Utente 384XXX
Buongiorno,Vi parlo un pò del mio caso, ringraziandovi in anticipo del tempo.
.Sono nata nel 1992 ,prematura ,questa circostanza mi ha portato a sviluppare una retinopatia da prematura e a una conseguente ambliopia al occhio sinistro,che ora vede 3/10,dall'altro occhio per fortuna vedo 9/10 buoni. Il discorso miopia nel mio caso e il seguente, l'OS che vede meno ha una miopia di -6 e l' OD di -16. Ho subito 2 interventi, uno per mia scelta. Sono stata operata nel 2010 di strabismo all'OS, in quanto mi causava disagio e avrei fatto di tutto per liberarmene, o per lo meno diminuirlo il quanto piu possibile,questo è stato possibile grazie al dott. Bianchi , l'intervento è stato eseguito per un Ipertropia dell'occhio,tuttavia avevo un esotropia ,e ho tuttora che si presenta in particolari circostanze,ma questo non mi disturba. Lo stesso occhio ha avuto un distacco di retina l'anno scorso con emovitreo operato tramite laser e vitrectomia con un inserzione di una bolla a gas ( quindi a differenza del silicone,non ho dovuto subire un secondo intervento) ,anche quest'altro intervento ha avuto largo successo,in quanto ho recuperato quel "poco" che vedevo.Quest'anno mia madre è venuta a conoscenza di una clinica in Spagna, molto famosa, la Clinica Barraquer con cui abbiamo avuto vari colloqui e mi hanno proposto un intervento per la riduzione della miopia.Arrivata alla clinica ho fatto tantissime visite ed esami di vario tipo,che nel mio caso hanno portato a escludere l'opzione di lenti fachiche in quanto non ho abbastanza spazio per l'inserzione. Ho avuto un lungo colloquio con il dott. Rafael Barraquer,che mi ha fatto un impressione molto buona,e stato molto calmo e paziente nel descrivermi cosa si poteva e cosa NON si poteva fare nel mio caso. Ha parlato di femtolaser dicendo che nel mio caso,dopo vari esami del mio occhio destro (quello piu miope) poteva togliere anche 14 diottrie di miopia tranquillamente, e mi ha tranquillizzata piu e piu volte sotto ogni aspetto. Ha detto inoltre che quest'intervento mi permetterebbe di usufruire di una vista "migliore" e che l'unico contro sarebbe stato abituarmi i primi mesi a colliri per la lubrificazione dell'occhio e di un pò di visione sfocata,ma che ne sarebbe valsa la pena.A malincuore gli dissi di no,perche sono una persona molto scrupolosa.Ora la mia domanda principale e al seguente,e possibile che dopo l'intervento di rimozione miopia all occhio sinistro (quello meno miope ) ritorni o peggiori lo strabismo verticale corretto con l'intervento? vi ringrazio molto
[#1] dopo  
412966

Cancellato nel 2016
BUONGIORNO .IL SUO CASO MI SEMBRA ESSERE ESTREMAMENTE COMPLICATO.DIFFICILE RISPONDERE COMPIUTAMENTE AI SUOI QUESITI.IO MI AFFIDEREI A UN VALIDO CENTRO OCULISTICO PER LE MALATTIE RETINICHE.IO LE CONSIGLIO DI RIVOLGERSI PRESSO LA CLINICA OCULISTICA DI GENOVA OSPEDALE SAN MARTINO OVE IL PROFESSOR TRAVERSO E IL SUO STAFF SONO PARTICOLARMENTE ABILI A VALUTARE QUESTI PROBLEMI. CONTATTI APPUNTO QUESTO OSPEDALE E CHIEDA UN CONSULTO APPUNTO AL PROFESSOR TRAVERSO E IL SUO STAFF. CORDIALI SALUTI.MANTOVA 09/11/2016.