Utente 424XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 23 anni e da 8-9 mesi ho un pò di problemi.
Avverto dolore e formicolio al braccio sinistro, al petto, al collo e alla mandibola.
Per sicurezza ho effettuato un elettrocardiogramma ed un ecocardiogramma a giugno, ma con esito negativo.
Il cardiologo mi disse che era ansia.
A luglio andai a finire in pronto soccorso perchè gli stessi sintomi, accompagnati da giramenti di testa, erano eccessivi. Elettrocardiogramma ed esami degli enzimi tutto ok.
Mi consigliarono di fare una risonanza magnetica alla cervicale, risultata negativa.
A settembre mi sono recato da un neurologo, che senza farmi esami mi ha diagnosticato disturbi di ansia generalizzata, proponendomi di recarmi da qualche psicologo in campo cognitivo/comportamentale.
A ottobre ho effettuato una lastra alla mandibola e una visita da un otorino ed è venuto fuori che ho la mandibola disallineata e a breve dovrò farmi fare l'apparecchio (bite).
In questi ultimi due giorni ho eccessivi dolori al petto, al collo (parte sinistra) e alla mandibola (sempre a sinistra), stimolo del vomito e la pressione minima sempre sui 60.
Vorrei chiedere se è il caso di effettuare nuovamente un elettrocardiogramma/ecocardiogramma a causa di questi dolori.
Non riesco neanche più a dormire bene la notte.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non capisco per quale motivo si ostina o porre domande in area cardiologica e non ascolta i consigli di chi le ha proposto una valutazione da parte di un bravo psicoterapeuta....
La prenda in seria considerazione.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per la risposta dottore.
Sto valutando da un po' seriamente la cosa..volevo solo sapere se poteva essere opportuno un nuovo controllo o stare tranquillo. Saluti