Utente 545XXX
Gent.mo/ma Dr./Dr.ssa,
sono una ragazza di quasi 25 anni in cerca di un parere di un esperto. Le cerco di riassumere la mia storia.
All'età di 20 anni mi è comparsa un acne spaventosa, talmente grave che la dermatologa presso cui ero in cura mi ha somministrato il pesantissimo farmaco Roaccutan che ho dovuto sospendere dopo 4 mesi perchè mi ero riempita di dolori muscolari; in più il problema non aveva fatto altro che accentuarsi. Mi sono rimaste anche molte cicatrici che in seguito ho alleviato con trattamenti all'acido glicolico.
A circa 21 anni mi sono rivolta ad una ginecologa la quale, attraverso accurate analisi ha fatto emergere la vera causa del mio problema: pesanti scompensi ormonali ed oviaio policistico. Ho assunto la pillola Diane per un anno: la situazione si è assestata, le cisti scomparse, i valori ormonali tornati nella norma e la pelle è diventata splendida. Verso i 22 anni ho abbandonato Diane e sono passata a Yasmin che prendo tuttora.
Ogni anno la dott.ssa mi fa fare un mese di sospensione in cui faccio le analisi. Per quelle precedenti non c'è stato problema ma dalle analisi ritirate ieri sono emersi un valore di omocisteina pari a 15,83 (range 4.1-10.6) e di transaminasi (GPT) pari a 44 (mentre dovevano essere inferiori a 31). Mi ha spiegato che l'omocisteina serve per la coagulazione del sangue e prescritto la ricerca della mutazione del MTHFR. Se c'è stata questa mutazione dovrò sospendere la pillola molto probabilmente. Sono angosciata da questa affermazione perchè ho paura che togliere la pillola possa portare la mia pelle alla situazione di qualche anno fa. Quanta probabilità secondo lei c'è? A detta della mia ginecologa è altamente probabile che ciò si verifichi, anche perchè nella mia famiglia pare ci siano stati casi di acne grave scomparsi solo con gravidanze.
D'altro canto non posso continuare a prenderla e stare con l'ansia di correre rischi per la mia salute. Le segnalo anche che ho mamma con ipertensione e che qualche anno fa ha avuto un trombo alla gamba destra e che mi capita spesso di svegliarmi nel cuore della notte con braccia o mani addormentate (alcune volte mi sono parecchio spaventata e c'è voluto un pò per riacquistare la sensibilità).
Cosa ne pensa di quanto le ho raccontato? Mi scuso per essermi dilungata e la ringrazio anticipatamente della risposta. Cordiali saluti

Valeria
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Effettui i controlli con serenita è determinazione gentile Valeria e sappia che esistono strade alterantive all'utilizzo della terapia estroprogestinica in caso di acen tardiva femminile, ma ogni caso deve essere studiato con selettività;

lieti di riaggiornarci quando vorrà

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 545XXX

Iscritto dal 2005
Gent.mo Dott. Laino,
ho appena ritirato le analisi fatte all'inizio di novembre.
La diagnosi è la seguente:

Il paziente in esame presenta la mutazione c677t in eterozigosi, a livello dell'esone 4 del gene MTHFR. La mutazione in questione consiste in una variazione nucleotidica C->T, in eterozigosi, in posizione 677 della sequenza del gene MTHFR.

Cosa vuol dire: non potrò più prendere la pillola Yasmin oppure associandola con acido folico potro comunque continuare ad assumerla?

Grazie in anticipo.

Cordiali saluti

Valeria