Utente 406XXX
Salve, vorrei porvi una domanda che mi aiuterebbe a comprendere meglio il mio attuale quadro clinico. Vorrei chiedervi quanto lo stress influisce sul sistema immunitario. Cioé, affincé si verifichi un rilevante abbassamento delle difese immunitarie basta anche un periodo di un paio d'ore in cui una persona si trova in una situazione "stressante"? Oppure tali effetti si verificano in seguito a periodi di stress molto più prolungati?
So che può sembrare una domanda stupida ma ve la faccio perché mi preme davvero di comprendere certe dinamiche a causa di eventi particolari inerenti al mio stato di salute..grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
lo stress acuto, quello che è occasionale e dura un paio d'ore non ha effetti sostanziali sulla funzionalità del sistema immunitario.
Lo stress cronico, fisico e psichico, è invece un elemento che può deprimere la risposta immunitaria con una serie di meccanismi fisiopatologici che non si possono spiegare in questa sede.
In ogni caso lo stress cronico non fa bene!
Spero di aver risposto alla sua domanda.

La saluto cordialmente,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio davvero per la risposta, e vorrei chiederle dunque :cosa si intende per stress cronico e quali sono le sue caratteristiche?
[#3] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
In ogni caso, vorrei chiederle una precisazione. Ho posto questa domanda perché ultimamente il mio sistema immunitario è risultato indebolito da alcune terapie antibiotiche..quindi volevo chiederle: può rassicurarmi sul fatto che la sua risposta vale anche per il mio caso in cui le difese sono già un po' piu basse ? Cioe anche nel mio caso lo stress acuto non provoca danni a tali difese?grazie in anticipo, attendo risposte :)
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Stia tranquillo,
se per stress acuto intende l'ansia di un esame universitario o una arrabbiatura, dovremmo tutti essere immunodepressi.
Con antibiotico o senza.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.