ansia  
 
Utente 428XXX
Buongiorno, scrivo qui per chiedere un consulto...ho avuto ad aprile 2016 una febbre alta (39) della durata di una settimana ,a giugno,mal di gola e raffreddore ,ero molto debole, da li è iniziato il calvario, mi sentivo come se avessi sempre la febbre infatti al mattino era 37.2 circa..andai dal mio medico che inizialmente mi fece fare analisi generali, curva da carico tutto nella norma solo i linfociti erano più alti del solito, e mi ha prescritto lo xanax perché considerava che il mio stato fosse dovuto all'ansia ,effettivamente poco prima credo di aver avuto un attacco di panico. Stavo guidando ,ed ero in ritardo, ho iniziato ad avere dolori al petto ,braccia pesanti e mi sentivo morire. Non ho preso lo xanax perché mi sembrava una terapia eccessiva.
Tornai dal medico perché sempre stanca,il sostituto mi ha prescritto il test per la mononucleosi( vca igg 159; vca igm <20 ) toxoplasmosi e citomegavirus negative. quindi infezione pregressa da ebv .
Da lì ho passato tutta l'estate fino ad oggi perennemente dolorante, dolori muscolari, mal di testa, fitte intercostali. Per questi dolori ad agosto sono andata al pronto soccorso: esami nella norma rx toracico e elettrocardiogramma ok.
Siamo a settembre, i dolori continuano e tendo a non uscire praticamente più per paura di sentirmi male, mi salta il ciclo con dolori forti alle ovaie, faccio un'ecografia e risulta una possibile endometriosi, la ginecologa mi dice di aspettare. Ottobre: rifaccio le analisi della mononucleosi ( vca igg 149 vca igm <20) eseguo le analisi ormonali al 3' giorno i ciclo, tutto ok tranne prl 26.6 ng/ml e Conc. HGb glob.media 31.6% alla tatto mi hanno riscontrato milza e fegato ingrossati mentre ero andata dal medico per delle forti fitte al basso ventre che non passavano nemmeno con fans. Le ho scritto la mia storia per sapere se questo malessere secondo lei è sempre dovuto alla mononucleosi o da quella ho sviluppato un 'ansia che mi provoca questi dolori. Tutti i giorni mi sveglio con il mal di testa,senso di pesantezza al petto, muscoli doloranti e non so più cosa fare, prendo vitamine e Lenifren da 1 mese senza miglioramenti. Devo secondo lei fare altre analisi? Non ne posso davvero più sono esausta, non riesco più a vivere come prima mi mancano le energie e ogni giorno mi passa per la testa di avere qualcosa di grave.
grazie mille anche solo per avermi ascoltato.
Eleonora
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Eleonora,
sarebbe forzato poter affermare che la sua pregressa mononucleosi sia la causa di tutti i suoi innumerevoli dosturbi.
Se il curante lo ritiene potrebbe valutare il Pattern immunologico contro il CMV e il Toxoplasma per escludere queste patologie.
D'altro canto la forte componente ansiosa si avverte tutta nel suo scritto e potrebbe contribuire ad amplificare i suoi disturbi.
Per poter dire che lei ha una sindrome in cui la fa da padrona l'ansia, bisogna tuttavia escludere con certezza che lei non abbia patologie organiche di qualsivoglia natura.
Ciò per via telematica, senza visitarla, non è possibile e non è negli obiettivi dei consulti di MI+
La invito pertanto a recarsi da un ottimo Internista, che potrà valutarla direttamente, non via internet, e consigliarle un percorso diagnostico ed eventualmente terapeutico.
Esclusa ogni possibile patologia su base organica, resterà da curare l'ansia, affidandosi a figure professionali specifiche.
Mi tenga informato quando vuole e se vuole..

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 428XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la veloce risposta, come precedentemente detto è stata esclusa la toxoplasmosi e cmv. La mia preoccupazione viene dal fatto che in 28 anni a questa parte non sono mai stata un tipo ansioso, ho fatto sempre una vita attiva, mi sono laureata, uscivo con le amiche senza problemi o ansie, da quando non mi sento più in forma ho drasticamente ridotto la mia "vita sociale " e per me tutto questo cambiamento in poco tempo è molto strano. Mi hanno detto che possono passare anni prima che "guarisca" la mononucleosi, quindi credevo fosse quella la possibile causa, so che il sistema immunitario è debole e magari con l'inverno sono più soggetta a prendere virus di vario genere, ma i vari medici interpellati dicono che dovrebbero essere già passati tutti i sintomi, quindi non so più cosa pensare.
Ho fatto analisi del sangue generali e non risulta niente. Volevo sapere se secondo lei ci sono altre analisi specifiche o esami da fare che posso riferire al mio dottore per escludere giustamente tali patologie e poi pensare a risolvere a questo punto il problema dell'ansia.
Le allego le mie analisi di ottobre: Sg ESAME EMOCROMOCITOMETRICO
Globuli rossi (RBC) 4,64 X10^12/L 3,80 - 5,20
Emoglobina (HGB) 14,0 g/dL 11,4 - 15,0
Ematocrito (HCT) 44,3 % 35,0 - 45,0
RBC volume medio (MCV) 95,4 fL 81,0 - 98,0
HGB globulare media (MCH) 30,2 pg 27,0 - 33,0
Conc.HGB glob.media(MCHC) * 31,6 % 32,0 - 35,5
Indice distrib.RBC (RDW) 14,4 % 12,0 - 15,5
Piastrine (PLT) 227 X10^9/L 150 - 450
Formula Leucocitaria
Globuli bianchi (WBC) 6,0 X10^9/L 4,0 - 11,0
Neutrofili 56,1 % 3,4 X10^9/L 1,8 - 6,7
Linfociti 36,9 % 2,2 X10^9/L 1,1 - 3,7
Monociti 4,9 % 0,3 X10^9/L 0,25 - 0,8
Eosinofili 1,7 % 0,1 X10^9/L 0,05 - 0,65
Basofili 0,5 % 0,0 X10^9/L 0,0 - 0,1
S Ferro 85 ug/dL 40 - 145
S Ferritina 47 ng/mL 5 - 204
S Proteina C reattiva 0,06 mg/dL 0,00 - 0,50
S Glucosio 80 mg/dL < 100
>= 126: diabete
(dopo conferma su 2' prelievo)
S Creatinfosfochinasi (CPK) 70 U/L 29 - 168
S Transaminasi (AST) 14 U/L 5 - 34
S Transaminasi (ALT) 12 U/L 5 - 55
S Gamma Gt 10 U/L 9 - 36
S Trigliceridi 101 mg/dL desiderabile: <150
S Colesterolo totale 204 mg/dL desiderabile: <200
S Colesterolo-LDL 143 mg/dL desiderabile: <115
S Colesterolo-HDL 49 mg/dL desiderabile:
maschi >40
femmine >45
valutare in relazione al rischio
cardiovascolare del soggetto.
S Calcio 8,9 mg/dL 8,4 - 10,2
S Ac.urico 3,7 mg/dL 2,5 - 6,0
S Sodio 139 mEq/L 135 - 145
S Potassio 4,7 mEq/L 3,5 - 5,1
S Azoto ureico 13,8 mg/dL 7,0 - 18,7
S Creatinina 0,80 mg/dL 0,55 - 1,02
Filtrato glomerulare stimato 101 mL/min/1,73 mq >90
S ELETTROFORESI PROTEICA
eseguita com metodica capillare
S Proteine totali 6,5 g/dL 6,0 - 8,2
Albumina 61,8 % 55,8 - 66,1
Globuline alfa1 4,4 % 2,9 - 4,9
Globuline alfa2 10,7 % 7,1 - 11,8
Globuline beta1 6,1 % 4,7 - 7,2
Globuline beta2 3,7 % 3,2 - 6,5
Globuline gamma 13,3 % 11,1 - 18,8
Nessuna evidenza di componente monoclonale all'osservazione
del tracciato elettroforetico.
S FSH 5,0 mUI/mL
Donne:
Fase follicolare 3,4 - 21,6
Fase periovulat. 5,0 - 20,8
Fase luteale 1,1 - 14,0
Postmenopausa 22,0 - 128,0
Uomini: 1,4 - 13,6
S LH 11,0 mUI/mL
Donne:
Fase follicolare 2.4 - 6.6
Fase periovulat. 9.1 - 74.2
Fase luteale 0.9 - 9.3
Postmenopausa 11.1 - 39.4
Uomini: 1.1 - 8.8
S Estradiolo 33,0 pg/mL
Donne:
Fase follicolare 21 - 251
Fase periovula 38 - 649
Fase luteale 21 - 312
Postmenopausa < 10 - 28
Uomini: 11 - 44
S Progesterone 0,4 ng/mL
Donne:
Fase follicolare <0,1 - 0,3
Fase luteale 1,2 - 15,9
Postmenopausa <0,1 - 0,2
Uomini: 0,1 - 0,2
S Testosterone 0,35 ng/mL 0,15 - 0,50
S PRL * 26,6 ng/mL 5,2 - 26,5
S TSH 2,51 mUI/L 0,43 - 3,50
S Cortisolo 15,0 mcg/dL
prima delle ore 10.00: 3.7 - 19.4
dopo le ore 17.00: 2.9 - 17.3
Sierologia EBV
S Ab anti VCA IgG 149,0 U/ml <20,0 neg
>20,0 pos
S Ab anti VCA IgM <20,00 Index <20,0 neg
>40,0 pos
commento:infezione pregressa da ebv

U ESAME URINE STANDARD
Esame Chimico Fisico
PH 6,0 5,5 - 7,5
Glucosio Assente Assente
Chetoni Assenti Assenti
Albumina 10 mg/dL Assente
Sangue 10 ug/dL Assente
Urobilinogeno 0,2 mg/dL Fino a 0,2
Bilirubina Assente Assente
Nitriti Assente Assenti
Peso specifico 1 024 1.005 - 1.028
Colore Giallo
Esame del sedimento:
Emazie * 62 /ulL 0 - 15
Leucociti 6 /ulL 0 - 20
Presenza di filamenti di muco

Grazie mille per la risposta e per la pazienza. Mi piacerebbe tranquillizzarmi e sapere che con un tempo, magari indefinito, prima o poi passerà.
Eleonora
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Cara Signora,
i suoi esami sono perfetti.
Tranne i globuli rossi nelle urine: se non era mestruata sarebbe bene effettuare una visita ginecologica, una urinocoltura e un'ecografia di addome e Pelvi, anche per stabilire realmente il diametro di fegato e splene.
Credo che comunque la grossa componente ansiosa ci sia tutta.
Ne parli con il medico Curante e valuti la necessità di questi esami.
Poi potrebbe andare a visita da un ottimo Internista capace di fare il punto della situazione e formulare una diagnosi e proporle una terapia.
Ciò non si può fare per via telematica.
Mi tenga aggiornato se vuole.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.