Utente 144XXX
Buongiorno ad aprile ho subito un intervento per rizoartrosi e precisamente trapeziectomia e artroplastica di sospensione del primo metacarpo mediante pessi e tenodesi del tendine flessore radiale del carpo. Da agosto ho difficoltà nei movimenti con dolore acuto lungo il decorso del tendine e sul dorso della mano. Dopo numerosi consulti mi è stata diagnosticata una probabile lesione tendinea (non eseguita EMG ma test similare). Ho eseguito NMR che dice: l' esame documenta esiti chirurgici di trapeziectomia con tessuto a alterato segnale con caratteristiche flogistiche nel gap tra la base del primo metacarpale e lo scafoide e il trapezoide senza immagini da riferire a raccolta di tipo liquido; il tessuto si estende al versante mediale dell'articolazione carpo-metacarpale avvolgendola ed è riferibile a ispessimento capsulare di tipo flogistico; coesiste irregolarità del profilo corticale della base del primo metacarpo con caratteristiche microerosive; il tendine flessore radiale del carpo è ispessito con caratteristiche tendinosiche e con processo flogistico sovrapposto senza versamento nella sua guaina; irregolarità del profilo corticale articolare del piramidale con l'ulna con caratteristiche di escavazioni pseudocistiche sottocorticali; non alterazioni dei tendini estensori nelle restanti tendini flessori versamento nelle loro guaine".
Cosa devo fare e in particolare cosa è successo alla mia mano? Ormai sono passati 6 mesi ed sto peggio di prima. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

il dolore dipende certamente da una infiammazione del tendine flessore radiale del carpo, ma forse ci sono anche altre cause.

Per prima cosa conviene provare con terapie fisiche (tecar, laser yag, ecc.) sperando che siano sufficienti a migliorare le cose.

Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dottore per la risposta. Ho già effettuato sia terapie fisiche (laser, ecc) si orali (cortisone) che locali (cerotti a base di lidocaina). Durante il trattamento la situazione è leggermente migliore ma alla sospensione tutto torna come prima. Sono disperata perché sono un'infermiera (ad esmpio quanfo misuro la pressione piango dl dolore) ed è la mano destra.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il tendine dell'ALP dovrebbe essere fissato al tendine del FRC facendolo passare all'interno di un'asola, per impedire che si muova e provochi un conflitto meccanico con il FRC.

Se viene invece passato intorno al FRC, può verificarsi una sinovite reattiva.

In questo caso andrebbe rioperata e andrebbe fissato al sopracitato tendine.