pene  
 
Utente 417XXX
Buongiorno,
io ho avuto i primi due rapporti con una ragazza vergine, e dopo la prima volta ha provato parecchio dolore ma non ha avuto perdite ematiche, la seconda volta ha sempre avuto parecchio dolore senza nuovamente perdite ematiche... a me sembra che ad un certo punto il pene oltrepassi un "ostacolo"... é possibile che il suo imene non si laceri??
Come mai anche al secondo rapporto prova ancora dolore abbastanza forte?
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
12% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore verosimilmente l'imene della signorina può essere elastico e quindi facilmente penetrabile senza rompersi e comunque presente tanto che lei avverte nella penetrazione lo scalino. Come fare a saperlo? Tenga conto che l’imene è situato subito prima dell’inizio della vagina, non in profondità, appena dopo le piccole labbra. Lo si può vedere (anche da soli), usando uno specchietto, sedendosi sul bidet a cosce aperte e con una fonte di luce davanti. In questo caso la sua ragazza vedrebbe una specie di plica di tessuto carnoso, rosa-rosso, attaccata alle pareti vaginali subito all’interno delle piccole labbra, che non chiude completamente l’orifizio vaginale, ma lascia lo spazio per l’introduzione del polpastrello del dito (e per la fuoriuscita delle mestruazioni tutti i mesi). Se l'imene è stato lacerato durante i due rapporti si vedrà un anello di tessuto di colore uguale alla mucosa vaginale, inserito tutt’intorno all’ingresso della vagina, o dei resti di tessuto come delle piccole sporgenze rosa-rosse . Per quanto riguarda le perdite di sangue, non sono sempre presenti; alcune ragazze hanno un’imene elastica o di piccole dimensioni che consente la penetrazione senza che si laceri. Quindi o da sola o con il suo aiuto si può verificare lo stato dell'imene. cari saluti