Utente 111XXX
Buonasera sono un ragazzo di 32 anni,ho eseguito uno spermiogramma dal quale risulta una astenoteratozoospermia poichè la somma della motilità progressiva rapida e progressiva lenta alla seconda ora risulta del 41%. é in forma grave? Il numero degli spermatozoi è 43.5 ml mentre il numero totale nell'intero ejaculato è 152.25 ml. Quello che mi preoccupa è la morfologia con il 13% forme normali mentre 87% forme anomale(68% anomalie testa,16%anomalie intermedio,3%anomalie coda).Volume e Ph sono nella norma,leucociti 1.3 ml. Cosa significa tutto questo??Sono sterile??Potrò avere figli?? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Buona sera, dal referto che riporta direi che tralasciando il numero che è ottimale, la motilità progressiva (rapida e lenta) è solo lievemente ridotta; si considera ≥50% il valore normale.
Idem per la morfologia: il valore di normalita è ≥15% (secondo i criteri dell'Organizzazione Mondiale della Sanità 1999).
Non posso dire che sia uno sperma perfetto ma ricordo sempre che è sbagliatissimo fare diagnosi sugli spermiogrammi. Infertile è una coppia che non ottiene gravidanza dopo 12-18 mesi di rapporti liberi e frequenti. Lei molto probabilmente non ha mai provato.
Comunque le consiglio di ripetere l'esame e farsi vedere da un Collega Andrologo per escludere la presenza di patologie genitali che corrette potrebbero migliorare la qualità, più che la quantità, del suo liquido seminale.
Stia sereno

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr. Alessandro Valdiserri
24% attività
0% attualità
0% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Gentile Utente,
concordo pienamente con quello che ha scritto il Collega Dott. Benaglia. Le consiglio di ripetere l'esame del liquido seminale con spermiocoltura e di effettuare una visita specialistica andrologica con eventuale ecocolordoppler scrotale.
Rimanendo a Sua completa disposizione per eventuali chiarimenti, Le porgo i più Cordiali saluti.

Dott. Alessandro Valdiserri
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore 11125,

concordo con i colleghi nel suggerirle di ripetere l'esame del liquido seminale associando anche una spermiocoltura con antibiogramma e con queste indagini consultare uno specialista andrologo che potrà consigliarle il più idoneo atteggiamento
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
ripetere spermiogramma e valutazione specialistica andrologica
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
io credo sia corretto e di certo più utile, anche al Suo conto corrente, fare PRIMA una visita specialistica Andrologica e POI sottoporsi agli accertamenti che il Collega eventualmente deciderà di prescriverLe. Hai mai sentito di qualcuno che prima si sottopone all'elettrocardiogramma e poi si fa vedere dallo Specialista Cardiologo? E se non fosse l'elettrocardiogramma ad essere necessario o indicato in quello specifico caso, chi lo decide? E se fosse più utile un ecocardiogramma, oppure un elettrocardiogramma da sforzo, oppure un esame dinamico Holter?
Quindi, come sempre ripeto, se non è il Medico di base a risolvere il problema (ed è sempre lui che inizia l'iter diagnostico), ci si fa consigliare lo Specialista più idoneo per il problema che occorre risolvere. Ma non ci si presenta dallo specialista con una cartella di esami già in mano...e poi...meno che meno desunti da un Forum in rete.
Questo è quanto, ma corrisponde esattamente a quello che penso.
Affettuosi auguri per tutto e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO