Utente 398XXX
Carissimi dottori, sono un ragazzo di 34 anni e da qualche mese a sta parte non sto vivendo bene, mi spiego meglio ormai la mia mente pensa sempre che possa essere sotto attacco di un'infarto. In 3 mesi ho fatto una decina di elettrocardiogramma e circa 6 ecocardiogramma per la maggior parte tutti svolti da medici diversi e tutti mi hanno detto che il mio cuore è sano e che devo stare tranquillo. La mia domanda è questi dolori che avverto sempre al petto, e sopratutto questo braccio sinistro sempre dolorante che interferenza possano avere con eventuali problemi cardiaci?
Nel ringraziarvi vi porgo i miei più cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non capiaco perche debba pensare all infarto...ha fattori di risxhio? ( familiarita, ioercolesterolemia, fumo, etc?)
Inoltre tutti gli esami che ha eseguito sono risultati negativi.
A completamento programmi anche un ECG sotto sforzo

arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Come fattore di rischio posso dirle che fumo dalle 11 alle 16 sigarette a giorno, prima praticato sempre, ma da un poco di tempo a sta parte sto evitando perché ogni qual volta andavo a correre mi iniziavo a correre per la testa il pensiero che se mi sforzavo mi sarebbe venuto un infarto. Per quanto riguarda la prova da sforzo l'ho fatta lo scorso aprile, ma anche in quella occasione uscì tutto bene.

Grazie ancora per la sua gentilezza
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Smetta di fumare se davvero ha paura per
Il suo cuore.
Se continua significa che non ne ha

Arrivederci