Utente 381XXX
salve buongiorno , sono un ragazzo di 23 anni e pratico bodybuilding. Ho deciso di utilizzare il mese scorso una sostanza dopante il decadurabolin.
Tuttavia ho fatto (per fortuna) solo 5 iniezioni da 200mg l'una per un totale di 400mg di iniezione a settimana (dato che facevo 2 iniezioni a settimana).
Ho deciso di interrompere queste iniezioni in quanto dannose per la mia salute e sicuramente non prive di effetti collaterali.
la prima iniezione l'ho fatta il 17 ottobre mentre l'ultima è stata fatta il 2 novembre. Ad oggi avverto alcuni sintomi insoliti: stanchezza , giramenti di testa , vista annebbiata ,abbassamento della libido, restrigimento dei testicoli in particolar modo il destro e leggeri problemi di erezione( alcune volte la ottengo normalmente altre invece non riesco prp ad ottenerla). Vorrei chiedervi se devo fare degli esami del sangue per il dosaggio ormonale ( e in particolar modo quali valori far analizzare) e se è il caso di eseguire visita da uno specialista andrologo oppure aspettare che si riassesti tutto da solo. La mia forte paura è che il nandrolone si sia convertito in estrogeni e che al momento il mio corpo non stia producendo testosterone naturalmente( che quindi ci sia stata una soppressione del testosterone endogeno).
Grazie per l'aiuto .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

la sua scelta di interrompere l'uso di tali sostanze è certamente la migliore, tuttavia le iniezioni fatte hanno certamente modificato la sua secrezione naturale che comunque si rinormalizzerà, per questo faccia gli esami ormonali almeno dopo 30 giorni dall'ultima iniezione. Questi sono gli esami che le suggerisco: LH, FSH, Estradiolo, PRL, Testosterone totale e quindi dopo i risultati siamo a disposizione.

Cordialità
[#2] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Dottore la Ringrazio , mi ha iniziato a rassicurare. So bene che chiedere consigli circa l'utilizzo di farmaci online non è una cosa giusta nei suoi confronti , tuttavia volevo capire solo se attualmente potrebbe essere di aiuto l'assunzione di tamoxifene (o comunque un antiestrogeno simile) e/o del mesterolone per riattivare la produzione endogena di testosterone. Scusi per la domanda . Ancora mille grazie
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
è giusto stare fermi per almeno un mese e fare i dosaggi che le ho suggerito e poi se lo desidera ci può informare.

Ancora cordialità