Utente 889XXX
Gentile Dottore,
Le scrivo per avere delle informazioni. All'età di otto anni iniziai a perdere i capelli. All'inizio alcuni dottori dermatologi mi dissero che non dovevo preoccuparmi ed iniziarono a prescrivermi integratori di cheratina e vitamine. Inoltre usavo anche shampoo contro una "forfora", che difficilmente si stacca dal mio cuoio capelluto. Ho fatto migliaia di analisi del sangue ma i miei livelli ormonali non hanno mai evidenziato delle problematiche. Nell'ultimo referto del 14/04/07 il livello di testosterone era di 0,67 ng/ml su livelli normali per l'età adulta da 0,40 a 1,20. (dhea s 159,50 ug/dl su val. normali da 98,80 a 340, androstenedione 1,77 ng/ml val. normali adulto da 1 a 3,10). Nell'adolescenza per un periodo ho avuto la ferritinemia un pò bassa ma al momento i livelli sono normali. Ho sempre il valore globul. medio un pò alto. Non ho mai avuto valori elevati di prolattina, e problemi tiroidei se non un piccolissimo nodulo che però non ha comportato un mal funzionamento della stessa tiroide (riporto quando detto dall'endocrinologo.). Il mio ginecologo ha escluso l'ovaio policistico. All'età di 18 anni assunsi il DIANE associato al MINOXIDIL per circa un'anno senza avere nessun risultato. Il mio ginecologo mi consigliò di rivolgermi ad uno psicoterapeuta poichè la causa di questo diradamento poteva essere nervosa (anche se non ho mai sofferto di tricotillomania). Da quattro anni sono in cura da questo psichiatra che ha diagnosticato una somatizzazione che causerebbe la caduta e il conseguente diradamento.Secondo lui la terapia psicologica farebbe ricrescere i miei capelli, ma in questi 4 anni non è successo nulla.
Ultimamente i capelli cadono di più e non so cosa fare. Può trattarsi di Alopecia androgenetica? Ovviamente so che senza una visita non può permettersi di fare diagnosi, ma vorrei un consiglio in merito.

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, senza vedere il tipo di diradamento in atto, tenendo presente che riferisce la perdita dei capelli dall'età di 8 anni si rende necessaria una visita reale Dermatologica per inquadrare al meglio il problema magari escludendo in prima istanza anche un'areata incognita.Benissimo la psicoterapia, ma magari associata ad una diagnosi e perchè no ad una(tentativo?)terapia medica.
Cari saluti