Utente 241XXX
Gentili medici

Ho 34 anni, per svairati motivi legati a timidezza, aspetto fisico (sono leggermente obeso) e a mancanza di situazioni sociali favorenti, non ho mai avuto una ragazza con cui provare a fare l'amore. Tre anni fa ne ho avuta una ma fu solo per tre giorni, abbiamo fatto petting e nulla più, ed avevo delle erezioni anche se non vistose. Ultimamente ho trovato l'amore con una donna più grande di me di cinque anni, molto bella ma anche molto difficile caratterialmente e molto cattolica, a tratti stressante, ma ne sono innamorato. Solo da poco abbiamo iniziato a fare petting, e lei poco a poco si è sciolta stimolando in me il desiderio sessuale che, nell'ambito "solitario", si manifesta sempre in modo spontaneo e durevole. Solo che al primissimo approccio sessuale autentico, la mia erezione è crollata in modo imbarazzante prima ancora di mostrarmi nudo. Lei non l'ha presa in modo molto sereno, si attribuisce colpe e pensa che io abbia grosse difficoltà fisiologiche, ma ho erezioni spontanee al mattino e anche quando mi trovo in situazioni piccanti su chat o facendo webcam con ragazze carine, mai avuto problemi. Solo con la mia attuale compagna ne sto avendo ed inizio a sentirmi molto giu di morale. Premetto che sono ancora obeso e soffro di ansia generalizzata, eppure sessualmente il desiderio è sempre molto vivido. Cosa posso fare, al di la di costosissime visite andrologiche e psicologiche? Il sildenafil potrebbe aiutarmi? Vi ringrazio per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

dal suo racconto è probabile che si tratti di un problema psicologico che andrebbe affrontato per risolvere definitivamente la sua situazione, l'uso di farmaci è consigliato solo dopo una eventuale visita specialistica, ma solo se lo stesso lo ritenesse opportuno.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio dottore.

Ho omesso di dire che ho sofferto di Basedow e che prendo eutirox, inoltre sto attraversando una fase di forte stress emotivo per gli studi, e non voglio deludere la mia compagna con cui ho un rapporto molto dolce. Mi sento molto in imbarazzo quando ci approcciamo in modo sensuale, è come se tutto l'ardore erotico in me si spegnesse in un secondo senza motivo, ed ho paura di avere un deficit erettivo permanente. Crede che sia utile fare un test del cortisolo, testosterone e prolattina?
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Certamente utile controllare l'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi con LH, Estradiolo, PRL, Testosterone totale e quindi visita specialistica.

Ancora cordialità