vista  
 
Utente 414XXX
Salve, chiedo un consulto per mio padre, non per me.

Lui da circa 6 mesi soffre di un problema agli occhi, che si può riassumere nei seguenti sintomi: abbassamento della vista e vista sfocata, ma entra,mbi i sintomi solo da lontano, sdoppiamento dell'immagine e leggera fotofobia, che gli causa fastidio e soprattutto crea molto "rumore" nel campo visivo. Ha fatto alcune visite oculistiche in cui non gli è stato diagnostico nessun problema particolare, e anche da un'ecografia dell'occhio non è risultato nulla. Adesso gli hanno consigliato una visita neurologica per vedere se il problema possa dipendere dal cervello. Mio padre non presenta mal di testa, vertigini o alti disturbi che possano essere direttamente correlati a problemi neurologici.
Vorremmo sapere se esistono patologie che già da questi sintomi possono far pensare a qualcosa di specifico, senza dover pensare necessariamente a tumori o problemi gravi al cerebro. Grazie, un cordiale saluto
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Lanfredi
24% attività
0% attualità
4% socialità
GOITO (MN)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
buongiorno ritengo suo padre abbia un una cataratta iniziale nella quale compaiono appunto questi sintomi che lei mi ha descritto.da vicino le cose vanno meglio.non credo sia il caso di andare dal neurologo.utile un controllo oculistico ogni 6 mesi e una valutazione della visione doppia tramite la esecuzione di uno schermo di hesslancaster+terapia con betotal cp 1/2 cp/di per 60 gg complesso vitaminico gruppo b. cordaiali saluti.mantova 12/11/2016.
[#2] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottor Lanfredi, dunque anche se dalla visita oculistica non è risultato nulla secondo lei potrebbe comunque trattarsi di cataratta? Se è così necessita un'altra visita immediata ritengo...L'unica cosa singolare è che mio padre nota un lieve peggioramento di questo disturbo nei momenti in cui si innervosisce , questa cosa ha qualche rilevanza? la ringrazio molto per il consulto e provvederemo a seguire la strada che ci consiglia.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Lanfredi
24% attività
0% attualità
4% socialità
GOITO (MN)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
NON CREDO CHE LA VISTA SI RIDUCA NEI MOMENTI DI NERVOSISMO.UNA CATARATTA POSSIBILE MA NON CERTA VISTO CHE NON HO VISITATO IO IL PAZIENTE DI SICURO ESULA DAL NERVOSISMO MA DIPENDE DALLA ANAGRAFE DEL PAZIENTE ANCHE SE ULTOMAMENTE VEDO CATARATTE ANCHE IN PAZIENTI RELATIVAMENTE GIOVANI.A DISTANZA CERTO NON POSSO FARE UNA DIAGNOSI CERTA E PRECISA MA POSSO SOLO SUPPORRE.MN 12/11/2016.