Utente 111XXX
Buongiorno,sono michela, ho 21 anni e scrivo perchè ultimamente ho dei dolori alla zona lombo sacrale e quindi sono andata a fare una radiografia. il referto dice che ho una lieve scoliosi sinistro convessa compensatoria dorsale basso, che l'elemento L5 è emisacralizzato a sinistra. Che ho degli abbozzi di coste che si articolano con i processi costo-trasversari di D12. Schisi dell'arco posteriore di S1. il disco intersomatico L5 - S1 è ridotto di spessore. Il mio medico mi ha detto che è tutto congenito e che non si può fare niente. Volevo chiedervi se potete spiegarmi cosa significano tutti questi termini per capire cos'ho di preciso, e uno parere medioco.

Grazie
[#2] dopo  
Dr. Simone Cigni
28% attività +28
0% attualità +0
12% socialità +12
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Salve Michela,
in linea generale direi che:
-la scoliosi va valutata radiograficamente e clinicamente ed è parzialmente correggibile con una adeguata attività sportiva (nuoto) e soprattutto con l'aiuto di un buon fisioterapista (dopo valutazione specialistica ortopedica della postura e l'esclusione di concause patologiche)
-l'emisacralizzazione di L5 è verosimilmente congenita. E' un reperto radiografico che puo influenzare l'insorgenza di dolori lombari e in tale ottica va valutato
-gli abbozzi costali sono anch'essi congeniti. Vanno valutati sulle radiografie ma solitamente, a questo livello, non pongono particolari problemi
-la schisi di S1 è solitamente ad eziologia congenita
-la riduzione di spessore del disco L5-S1 va valutata nelle sue implicazioni cliniche (i suoi dolori lombo sacrali).
A mio parere è necessaria una valutazione specialistica ortopedica e l'impostrazione di una terapia antalgica (inizialmente) e (successivamente) di fisioterapia volta ad evitare il ripertersi dei sintomi e a correggere la postura.
A sua disposizione
cordialità