Utente 402XXX
Buongiorno Dottori.

Sono un 46 nne in buona salute, ma sono, di base,una persona molto ansiosa.
Mi rendo conto della futilità di ciò che sto per domandarvi e me ne scuso in anticipo. Ho, purtroppo,una vera e propria FOBIA per gli aghi. Fobia che mi manda in forte stato di agitazione. Per questo, posto che a breve sosterrò degli esami pre ricovero e, fra questi, ovviamente gli esami del sangue, considerato che mi è stato detto di presentarmi rigorosamente a digiuno, Vi domando: posso prendere degli ansiolitici PRIMA di effettuare il prelievo per cercare di fronteggiare la mia FOBIA? Faccio uso, sporadico, di EN (Delorazepam), prescrittomi, ovviamente, dal mio medico. L'obbligo di digiuno, nel caso di ansiolitici assunti PRIMA di effettuare il prelievo verrebbe disatteso, e soprattutto, in tal caso, gli esami del sangue potrebbero risultare alterati/sballati?
Assumendo il Delorazepam in modo sub linguale (direttamente senza acqua, quindi) DOPO QUANTO TEMPO mi farebbe effetto? E, dunque, quanto tempo prima del prelievo potrei prenderlo?Quante gocce mi consigliate di prenderne?
Vi ringrazio in anticipo per le vostre cortesi risposte
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
è chiaro che lei dopo il prericovero sarà ricoverato e di aghi e quan'taltro ne vedrà molti.
Se le hanno detto di recarsi a fare il prelievo a digiuno lei si rechi a fare il prelievo senza assumere nessun ansiolitico di sua iniziativa: appena arriva in Ospedale parli con una Infermiera o con un medico e faccia presente le sue problematiche psicologiche.
Si porti appresso l'ansiolitico che usa normalmente e chieda se lo possa assumere per via sublinguale o con un sorso di acqua.
E' importante che il prelievo venga fatto con lei disteso sul lettino e non seduto, perchè eventuali svenimenti da sincope vasovagale non procurino danni da caduta. E solo quelli.
Perciò le ribadisco di mettere a conoscenza il personale del laboratorio di questa sua fobia, peraltro molto diffusa e che non scandalizzerà nessuno.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per la Sua gentile risposta, Dottore.
Però, Le chiederei cortesemente se l'eventuale assunzione dell' ansiolitico, assunto per via sublinguale prima di effettuare il prelievo di sangue, possa alterarne i valori.
La ringrazio anche e soprattutto per questa Sua risposta specifica
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
No non dovrebbe.

Buona serata,
Dott. Caldarola.