Utente 228XXX
Gentili Dottori, innanzitutto ringrazio per la vostra disponibilità. Ho inserito il mio consulto in questa sezione poiché non ho idea quale possa essere la causa. Vengo al dunque, da una settimana circa ho dolore alla pianta dei piedi e ai polpacci, è un dolore che ho già provato in passato ma non è mai durato così tanto tempo. Ho provato a cambiare scarpe ma è peggiorato. Peggiora se sto seduto, mentre la sera a letto, dopo qualche tempo sparisce fino al mattino dopo, momento in cui metto i piedi a terra ed il dolore ricomincia. Non è sempre della stessa intensità ma varia durante l'arco della giornata, se cammino quasi non lo sento. Premesso che sono sovrappeso (120kg ca.), conduco una vita sedentaria (passo circa 13 ore al giorno seduto per lavoro) secondo voi, da cosa potrebbe dipendere? Grazie mille per le vostre risposte.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
per quanto un disturbo di origine venosa non è da questa postazione escludibile (soprattutto se altri sintomi coesistono: edema, ecc.) la causa potrebbe riconoscere anche diversa natura (irradiazione radicolonevritica?).
Il sovrappeso potrebbe rappresentare elemento scatenante in entrambi i casi.
[#2] dopo  
Utente 228XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottore, la ringrazio della celere risposta. Da sua esperienza, crede potrebbe essere anche un problema neurologico? Grazie mille. Attendo sue.
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Una irradiazione sciatalgica (radicolonevritica) rappresenterebbe per l'appunto una neuropatia periferica spesso associata a patologia del rachide lombosacrale. MA comprenderà la difficoltà di avvalorare questa o altre ipotesi a distanza.