Utente 429XXX
Salve a tutti.
Vi faccio un sunto della mia storia e del mio problema.
Visto che, ovviamente non si possono dare risposte senza visita, chiederò solo due cose che non sono inerenti al tipo di cura o a una diagnosi virtuale.
Cercheró di inserire tutto.
Da qualche anno (2-3) il mio glande ha inizato a spellarsi ogni tot di tempo ma non ci ho dato mai peso (interi lembi di pelle venivano via).
A febbraio di quest'anno inizia il calvario.
Rossore, rugosità, e secchezza fino al punto di ritrovarmi il glande simile a un terreno arido con durezza dello strato superficiale.
Cause possibili? Tante. Ve le elenco..uso di betadine in maniera ossessiva per un paio di mesi, rapporti non protetti con almeno una settantina di ragazze in 8-9 mesi, lavaggi da quando son nato con shampoo o bagnoschiuma e mai con detergente intimo.
Ho imparato a combattere il problema con due alleati che mi aiutano tanto e sono acqua e sale e successiva applicazione di abilast biogel.
Riesco a tamponare il problema ma mai sconfiggerlo.
La mia idea è che si tratti di riduzione del film perchè lo sento vulnerabile e irritabile ad ogni minima cosa ma potrebbe essere anche derivante da clamidia (uno dei rapporti avuto aveva la clamidia) o altro infezioni.
Unico test fatto è quello Hiv (negativo) e mai tamponi vari.
Non chiedo la diagnosi ma due domande importantissime.
1) mi serve conoscere uno specialista del settore (ma bravo) in Romagna (sono di Rimini ma va bene anche Cesena, Ravenna ecc) o max Emilia (il mio dermatologo non ci capisce una mazza).
2) se fosse causato dalla riduzione del film, è curabile? Posso finalmente tornare alla normalità?
Vi chiedo un concreto aiuto.
Grazie in anticipo e cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, prescindendo che questo non è il sito dove chiedere consigli su singoli specialisti, ed invitandola a mantenere un linguaggio più consono a questo tipo di consulti, le posso significare che è una storia così lunga come la sua, potrebbe essere appannaggio di condizioni dermatologiche di natura diversa da una presunta balanite o balanopostite (veda quante ce ne sono nel sito monotematico www.balanopostite.it )

Pertanto a lei la scelta di selezionare il suo specialista di riferimento al quale rivolgersi per comprendere la situazione. Da qui non possiamo aggiungere altri dati utili alla sua salute.

Cordialità Dott Luigi Laino
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Salve, la ringrazio per la risposta.
Non credo di aver usato nessun linguaggio particolare.
Ho solo detto che il mio dermatologo continua a dire che tutti i maschi hanno un glande rugoso e di non mettermi la la lacca nudo o non asciugarmi il glande con un asciugamano raggiunto da lacca o altri composti simili.
In realtá mi ritrovo con un glande che, a volte sembra un terreno arido con crepe.
Chiedevo solo di sapere se, in Romagna o Emilia, ci sono specialisti; non voglio perdere altro tempo e peggiorare. La scelta dello specialista è fondamentale.
E poi chiedevo se la cosa fosse curabile.
Non credo di aver usato termini inappropriati e, se l'ho fatto, mi scuso ma non era mia intenzione.
Aspetto risposta e porgo i miei più cordiali saluti.