Utente 263XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 24 anni, e circa ormai 2 anni fa, sono stato operato di corporoplastica secondo Nesbit per un problema di curvatura ventrale di entità di circa 60°. Il problema è stato risolto con un intervento che ora ha garantito il raddrizzamento totale del pene. La curvatura residua, che sarà ci qualche grado verso il basso non è sicuramente invalidante, quindi posso ritenermi soddisfatto del lavoro svolto.
Ora però arriviamo al problema...i punti interni utilizzati sono di tipo non riassorbibile, infatti a distanza di due anni li sento ancora tutti lì al loro posto. Il problema però è che nella masturbazione mi danno un fastidio enorme. A volte mi faccio addirittura male perchè sento come punture sotto pelle. Per ora non ho rapporti sessuali, ma mi sento di dire che se ho problemi con la masturbazione, figuriamoci in un rapporto sessuale cosa ne esce fuori.
Ora arriviamo però ad un secondo problema che deriva ancora da questi punti interni. Circa un mesetto fa mi feci male a causa di uno di questi punti, e iniziai a vedere in corrispondenza di questo punto (sempre sotto pelle) come una piccola bozza, cioè una pallina che si era formata. Da allora però è rimasta sempre lì, non si è attenuata nè si è tolta. Se premo sento come qualcosa di duro all'interno.
Quindi arrivo alle domande:
1) E' possibile un piccolo intervento per la rimozione dei punti? Se sì, come avverrebbe?
2) Cosa potrebbe essere dovuta quella pallina che ora è uscita in corrispondenza del punto?

Grazie in anticipo delle eventuali risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore a
Mio parere l intervento r necessario e semplice è fattibile in day hospital la pallina e granuloma dovuto ai punti ma vediamo che dice il collega che la visita
[#2] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille per la risposta. Le faccio un'altra domanda. In cosa consisterebbe l'intervento? È possibile togliere completamente tutti i punti interni? Perché sarebbero 4 e sono tutti circa nella stessa zona. Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Sono due i tipi di intervento o si coprono i punti p si tagliano vis. Bisogna vedere come si regolerà il collega
[#4] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille della risposta. Ma in entrambi i casi di intervento, il tutto avviene sempre in anestesia locale? E per caso c'è ancora bisogno del catetere?
Infine volevo chiederle se a lei è capitato nella sua carriera un caso come il mio. In caso affermativo come ha deciso di operare?

Grazie
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Me ne è capitato uno solo che si è arrabbiato e de andato da un'altra parte. L'intervento viene in anestesia generale in giornata e senza catetere
[#6] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottor Cavallini, ho effettuato la visita dal chirurgo e ha detto che secondo lui è un granuloma tipo cisti che si è formato, ma che non sia dovuto ai punti. In ogni caso gli ho spiegato che è comparso quando mi sono fatto male proprio a causa di uno dei punti che si sentono al tatto. E quindi gli ho chiesto se si potevano togliere sti punti che mi danno fastidio. Ha risposto con un: NO NON SI POSSONO TOGLIERE PERCHÈ MANTENGONO IL PENE DRITTO, ALTRIMENTI SI INCURVEREBBE COME PRIMA. Già la risposta mi pare strana...comunque ha continuato dicendo che aprendo dall'esterno, vedranno se riescono ad arrivare ai punti che danno fastidio e ad appianarli magari.
Alla fine di tutto ciò mi pare come al solito che non si sia capito che il problema è dovuto ai punti...e dice di non poterli togliere. Mah, io veramente non so piu che pensare. Ho l'umore a terra, inizio a pensare che andrò a fare un'intervento che non risolverà nulla e alla fine di tutto ciò dovrò convivere con dei punti che mi daranno fastidio per tutto il resto della vita.
Chiedo a voi almeno una cosa. Come è possibile "appianare" i punti che danno fastidio?

Grazie delle risposte e scusate lo sfogo