Utente 225XXX
BUON GIORNO DOTTORI

CINQUE ANNI FA HO SUBITO INTERVENTO DI TRASPOSIZIONE ANTERIORE

PROFONDA DEL NERVO ULNARE AL GOMITO SINISTRO, IN QUANTO SUBLUSSATO..

TUTTO BENE FINO ALL'ANNO SCORSO, QUANDO SI RIPRESENTANO I DOLORI

SIA AL GOMITO CHE ALLA MANO CON PARESTESIE AL MIGNOLO MANO SX..

VENGO RIVISTA DALL'ORTOPEDICO CHE MIA HA OPERATO CHE MI PRATICA UNA INFILTRAZIONE CORTISONICA

ALLA MANO E MI DICE CHE PURTROPPO SOPRATTUTTO IN INVERNO SARO COSTRETTA

A SUBIRE QUESTI DOLORI PERCHE E IL FREDDO CHE AGISCE NEGATIVAMENTE SUL MIO ARTO

ADESSO VISTE LE TEMPERATURE RIGIDE PORTO TRE MAGLIE MA I DOLORI NON PASSANO ANZI

AUMENTANO E MI COSTRINGONO A PRENDERE AULIN

LA MIA DOMANDA E': PUO IL NERVO ULNARE TRAMITE GLI IMPULSI FUORIUSCIRE DI NUOVO DALLA NUOVA SEDE A DISTANZA DI PARECCHI ANNI

E FARMI DI NUOVO SOFFRIRE COME PRIMA DELL'INTERVENTO?

GRAZIE PER LA CORTESIA

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

deve necessariamente ripetere l'elettromiografia all'arto superiore, che va poi confrontata con quella precedente rispetto all'intervento, per capire se c'è stato un miglioramento o meno del quadro elettrofisiologico.

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011


GRAZIE MILLE DOTT. LECCESE

LE FARO SAPERE IN SEGUITO I RISULTATI

SALUTI
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.