Utente 357XXX
Buonasera gentili dottori, ho 34 anni, di tanto in tanto avverto dei fastidi al petto tra petto e stomaco forse non saprei decifrare, essendo un soggetto molto ansioso e cardiofobico ed ipocondriaco mi agito tanto, sino a sprofondare nel baratro della depressione, della teistezza e della paura di fare qualsiasi cosa anche attività fisica. ho fatto in passato non più tardi di un anno e mezzo fa tutti gli esami cardiologici possibili, quest'anno a luglio ho anche fatto in pronto soccorso eco ed elettro con esami nella norma, ad agosto un altro elettro con esame nella norma, però l'elettrocardiografo automatico segnalava delle pronlematiche importanti ma il cardiologo mi ha detto di stare tranquilla, che la risposta automatica del software non fa testo, nonostante siano passati tre mesi ho paura che il medico abbia sbagliato e che io abbia davvero dei problemi al cuore o delle arterie ostruite da poter avere un infarto.... vivo con la perenne paura ogni minuto della mia vita che possa avere un dolore al petto, non riesco a godermi nessuna situazione piacevole, ho persino paura ad avere rapporti sessuali per paura di star male.... vengo seguita da una psicoterapeuta al incirca da tre mesi, ma alterno momenti di serenità dove le mie paure mi sembrano isolate e momenti di estremo sconforto e paura.... ad esempio stamattina ero tranquilla e sorridente ora mi sento cascare il mondo addosso dopo questo episodio.... grazie anticipatamente per la risposta....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile utente, mi pare che lei abbia eseguito piu' esami di un astronauta della NASA e tutti con esito negativo
Lei ha una enorme sovrapposizione ansiosa che mi pare , al momento, non trovi particolare miglioramento dalla sua psicoterapia.

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2014
quindi dott. posso stare tranquilla???? ma mi creda io questi fenomeni gli avverto davvero: tachicardia, fiato corto, nodo alla gola, costrizione al petto.... sono più di dieci anni che vivo questa condizione, quondi per questo ho scelto il percorso psicoterapeutico, ma non sto traendo vantaggi. alle volte mi chiedo se sto facendo la cosa giusta oppure sottopormi nuovamente ad esami, ma non ho il coraggio ho troppa paura che venga fuori qualcosa e che avrò un infarto. tutto ciò mi creda dottore non mi da una qualità della vita normale.... ora ho anche paura di viaggiare cosa che prima amavo, ho paura ad affrontare luoghi nuovi....
[#3] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2014
gentile Dott. buongiorno dopo la sua risposta, le ho nuovamente scritto, attendo una sua risposta. la ringrazio anticipatamente.....
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Penso che lei abbia bisogno di una consulenza psichiatrica per la sola
Psicoterapia mi pare non le funzioni dato che ha anche condotte di evitamento

Arrivederci

Cecchini