Utente 429XXX
Buongiorno ,
sono un ragazzo di 40 anni e vi espongo il mio problema.
Tutto è cominciato circa 6 mesi fa mi alzo una mattina e mi sembra di non vederci bene (mi davano fastidio le luci soprattutto) guardando sfondi colorati mi apparivano luminosi in certi tratti e in altri no. Premetto era un periodo piuttosto intenso ed ero particolarmente ansioso , cerco di non dare peso e mentre sono al lavoro mi si incrocia la vista (vedevo doppio) sensazione che nel corso degli anni avevo già provato diverse volte.
cerco di non dare peso neanche a questo finché un giorno sdraiato sul letto avverto bruciore all' occhio sinistro (un po come quando entra un po di sapone negli occhi) sembrava ci fosse un corpo estraneo, e allora più strofinaVo l' occhio più mi bruciava, qualche giorno dopo noto qualche macchia nera che fluttua nell occhio e
Decido di andare dall ' oculista che mi fa fare campo visivo (nella norma) e visita completa dalla quale emerge che nell occhio incriminato avevo la mancanza di un quarto di decimo , nulla sostanzialmente.
mi consiglia visita neurologica (negativa anche questa ) e risonanza magnetica con è senza contrasto all' encefalo (negativa anche questa).
Dimenticavo di dire che nei giorni precedenti alla risonanza avvertivo anche un suono all' orecchio sinistro e l' otorinolaringoiatria mi diagnosticava un leggero acufeni da stress.
Ora la mia situazione è questa : da circa un mese in concomitanza con una brutta sinusite ho dolore sempre all' occhio sinistro (che non passa anche se non ho più le perdite gialle e verdi dal naso) e le mosche volanti sono aumentate (qualche volta vedo anche come dei puntini luminosi tipo stelle vagare nell occhio). Talvolta il dolore scompare per giorni per poi ricomparire alle volta un aulin sistema la situazione ma poi il problema si ripresenta.
dimenticavo di dire che dall età di 12 anni soffro di cefalea oftalmica con aura .
mi è capitato nel corso di quest ultimo mese di avere altri episodi di cefalea con aura ma con un particolare in più : in due occasioni mi sono accorto di non vedere bene dall occhio sinistro perché davanti a me vi era una palla nera che nel giro di 2 o 3 minuti si dissolve e ci vedo dinuovo bene.
Vorrei sapere cosa mi consigliate di fare : ennesima visita oculistica o visita neurologica o otorinolaringoiatra se il dolore fosse causato dalla sinusite ? Secondo voi la risonanza fatta a maggio di quest anno e sufficiente ad escludere patologie gravi o dovro ripeterla visti i nuovi o maggiori sintomi descritti ?Più in generale secondo voi devo preoccuparmi peche non ci sto capendo più niente ....e sono spaventato
[#1] dopo  
412966

Cancellato nel 2016
buongiormo.al di la della sinusite spesso cronica e recidivante per natura e degli episodi di emicrania ofyalmica anche loro talora recidivanti con o senza aura e quindi pareri orl e neurologici a parte che comunque consiglio di fare venendo specificatamente al problema oculistico ritengo possa trattarsi di episodi di nevralgia orbitoculare .le cause possono essere doverse ma spesso in origine esiste uno stato di carente e difettosa lacrimazione dal lato quantitativo e/o qualitativo.consiglio di utilizzare colliri antinfiammatori non cortisonici tipo nevanac collirio 3 gtt die+visuxl collirio 3 gtt di come lacrima artificiale lubrificante in associazione tra di loro+netotal cp 2 di per 30 gg complesso vitaminico gruppo b come antidolorifico generale.mentre il visuxl potrebbe essere impiegato tutto anno il nevanac dopo 10/15 giorni di cura si impiega al bisogno in caso di dolore oculare.secondo me dovtrebbe anche eseguire esami del sangue tipo pcr ra test ves taos ana ama per valutare eventuali problematiche reumatologiche che assai spesso sono alla base dei dolori oculari.inutili tac rmn od esami radiologici sofisticati e costosi inutili a carico di un ssnazionale goia ridotto osso.mi faccia sapere come va la terapia da me consigliata.cari saluti.mantova 18/11/2016.