Utente 428XXX
Buonasera gentilissimi dottori
Sono un ragazzo di trent'anni e circa sei anni fa, dopo una serie di visite cardiologiche, mi è stata riconosciuta una ipertensione essenziale probabilmente ereditaria.
Da sei anni quindi assumo quotidianamente due pastiglie per la pressione: aprovel 300 e lobivon 5 entrambi al mattino( secondo voi al mattino è giusto assumerle entrambe?).
Ultimamente mi sono reso conto che nonostante assuma due pastiglie al di' la massima mi và sopra i 140 e avverto, quando sono per esempio sotto stress lavorativo, un aumento della tensione emotiva, palpitazioni, e eccesso rossore sul volto e quindi in ultimo un aumento della pressione.
Nel corso di questi anni non ho mai cambiato il betabloccante (lobivon) e in farmacia mi hanno consigliato che sarebbe il caso di assumere un betabloccante più forte tipo inderal o atenol.
Secondo voi dovrei cambiare lobivon con inderal? Sono effettivamente più 'forti' del lobivon? Aprovel 300 secondo voi va bene o ce qualcosa di più incisivo ed efficace?
La cosa che mi rende perplesso è che ,nonostante prenda due farmaci al giorno ormai da anni, la pressione non si è regolata in modo continuo.
Secondo il mio medico di famiglia è possibile cambiare terapia e a breve mi farà sapere ma vorrei capirci qualcosa anche io attraverso i vostri consigli.
Grazie tante per la vostra attenzione e disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ovviamente do per scontato che data la!sua giovane età lei abbia già eseguito esami per la sua ipertensione quali eco renimemsjrreni, Doppler arterie renali esami funzione renale ed urine, etccc.

Ciò premesso mi pare che la terapia attuale non le funzioni molto.
Ad una persona di sesso maschile e così giovane non prescriverei di prima scelta un beta bloccanti ma ad esempio una combinazione di ACE inibitore e calcio antagonista, momnitorizzando con un ABPM l efficacia e solo in tal caso aggiungendo se necessario piccole dosi di beta bloccanti .

Arrivederci

Cecchini
[#2] dopo  
Utente 428XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per tante per la cordiale risposta dottore.
Si in passato ho fatto tutti gli esami del caso per capire da dove potesse derivare l'ipertensione, ma tutto era a norma e quindi mi fu detto che era una ipertensione di tipo essenziale. Per quanto riguarda la cura pochi giorni addietro il mio medico di famiglia mi ha detto che aprovel 300 non sarebbe il caso di cambiare in quanto è già uno dei più efficaci e "potenti" per la pressione, mentre per quanto riguarda lobivon 5 mi ha detto che potremo sostituirlo con inderal 40 che è più efficace del lobivon e sopratutto più indicato al fatto che spesso la pressione mi si alza in seguito a tensione nervosa (aumento battiti cardiaci e vampate di calore).
Adesso finisco le ultime pastiglie rimaste e poi dovrei sentire il medico per cambiare i farmaci.
Secondo lei gentile dottore dovrei sostituire lobivon con inderal? È più efficace? Mi aiuterebbe a non avere un innalzamento della pressione accompagnata da vampate di calore (rossore in volto) sotto tensione nervosa?
Io ho fiducia del mio medico però, vorrei capirci un po' meglio sull efficacia o meno di questi farmaci visto che ne prendo due al giorno e per chissà ancora per quanti anni.
Grazie tante per la sua disponibilità
[#3] dopo  
Utente 428XXX

Iscritto dal 2016
PS
In aggiunta a quanto detto, mi hanno anche parlato del catapresan 300 da combinare col aprovel 300 e poi valutare i risultati.
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
A Prescrivere catapresan ad una persona di 39
Anni come terapia cronica bisogna essere proprio cattivi.
A parte problemi di impotenza anche depressione...

La saluto

Cecchini.
[#5] dopo  
Utente 428XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille dottore per la pronta risposta.
Per fortuna per ora non soffro di quelle problematiche non so il perché di quel farmaco mi sia stato detto dal farmacista.
Per concludere quindi secondo il suo parere l associazione di aprovel 300 e inderal 80 può essere positiva per ridurre un ipertensione che potrebbe essere collegata ad una tensione nervosa?
Altrimenti lei cosa consiglia di altro?
La ringrazio vivamente
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi scusi ma
Le ho già risposto nel
Primo post.
- aprovel 300 mg .... è un dosaggio
Molto elevato di sartano
- inderal: non é certo
Il beta bloccante più indicato nella
Ipertensione ma semmai il nebivololo

Riguarda la terapia teoricamente più indicata per
Lei L ho già indicata nel
Mio
Post n 1

Per ciò che concerne la impotenza e la depressione mi riferivo agli effetti collaterali del Catapresan che il simpatico e del suo farmacista voleva consigliarle

Saluti
[#7] dopo  
Utente 428XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera gentilissimo dottore,
Oggi il mio medico mi ha prescritto come unico farmaco da assumere coaprovel 300 togliendomi lobivon. Secondo un suo giudizio può essere efficace? Non si rischia come effetto collaterale che debba andare spesso in bagno per la presenza in associazione di un diuretico?
Resto in attesa di un sincero commento
Per ora l inderal me lo ha accantonato
La ringrazio vivamente
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Togliere un beta bloccante pernun sartano non è una cosa semplice
Aumenterà senz altro la frequenza
Ma scusi perché chiede
A me
Se ciò che fa il suo medico
È giusto?
Se non si fida cambi medico

Saluti
Cecchini