Utente 429XXX
Buona sera, innanzi tutto complimenti per il sito ho sempre trovato risposte utili alle mie domande.
Vorrei delle risposte per un problema che ho da circa quattro anni.
Mi chiamo Giovanni e ho 31 anni, tutto è nato con un forte fastidio al testicolo sinistro, che poi si è trasformato in fitte dolorose nella parte
posteriore del testicolo. Il mio dottore mi ha fatto fare una prima ecografia testicolare nel 2013 dove, al culmine
del dolore, non è risultato niente, mi ha fatto fare anche una ecografia all'addome inferiore dove è comparso solo
un piccolo adenoma prostatico (che pero è asintomatico) , ho fatto anche colture batteriche delle urine senza la minima infezione. Fatti questi analisi, sono andato dall'urologo (sempre nel 2013) e toccandomi i testicoli ha riscontrato epididimite, in quanto vedevo le stelle a quando mi toccava l'epididimo ho fatto una cura con antinfiammatori.

Durante la cura sono stato meglio ma finita i dolori sono ricomparsi, con alti e bassi ma anche quando stavo relativamente
bene era ed è presente sempre un fastidio permanente che non mi ha mai mollato da 4 anni a questa parte.
A febbraio 2016 è persistente il dolore al testicolo sinistro, stesso dolore che sempre in quest' anno si è aggiunto anche
al testicolo destro con comparsa di una certa inclinazione di quest'ultimo e un abbassamento del sinistro; in conseguenza
a questo ho fatto un'altra ecografia testicolare sempre in febbraio e è stato riscontrato un vericocele di primo grado
al testicolo sinistro. In seguito al risultato dell'ecografia ho fatto un spermiogramma questo novembre il cui risoltato
scrivo di seguito:

Astinenza: 2gg
pH: 7,8
Volume: 3,0ml
Aspetto: normale
Viscosità: aumentata +
Fluidificazione: completa
Concentrazione spermatozoi: 28milioni/ml 84milioni per eiaculato
Motilità:
PR-motilità progressiva rapida (a) e lenta (b): 70%
NP-motilità non progressiva (c): 3%
immobili (d): 27%
Morfologia:
normali:14%
anomali: 86%

cellule germinali: 0
leucociti: 0
cellule di sfaldamento: assenti
eritrociti: assenti
cristalli: assenti
batteri: assenti
corpuscoli prostatici: assenti
altre: assenti

Avrei più di una domanda:

I dolori sono attribuibili al varicocele?

Avendo solo il 14% morfologia normale è male? io ora non sono in cerca di figli ma li vorrei in un prossimo futuro
quando avrò più stabilità economica, potrei fare la criogenesi con tale valori?

La mobilità non progressiva è quasi a zero quindi è un male?

I valori sballati sono dovuti al varicocele?

i valori in generale sono preoccupanti?

Ringrazio anticipatamente per il tempo cordiali saluti Giovanni.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

premesso che l'esame seminale è ampiamente nella norma e se i dati sono corretti avrebbe un alta percentuale di concepimento, il varicocele di I°non sembra incidere sulla sua fertilità né tantomeno è in grado di darle dolorabilità che invece sembrerebbe dalla sua storia derivante dall'infiammazione all'epididimo.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille per la risposta, vorrei chiedere altre cose. Mi sono scordato di dire che avevo uno spermiogramma (fatto sempre nel solito laboratorio) il quale risale a due anni prima la comparsa dei dolori nel quale ricordo bene che i valori erano assai più alti, anche se vado a memoria, in quanto ho smarrito l'esame, ma mi sto adoperando per recuperarlo da un archivio del laboratorio dove l'ho fatto. Un'altra cosa che mi sono dimenticato di dire e mi scuso molto, è quella che una volta che ho preso gli anti infiammatori per l'epididimite dati dall'urologo, il dolore è passato per poco e poi è ricomparso e visite successive dall'urologo non hanno più evidenziato epididimite; anche l'ecografia del feb 2016 non l'ha identificata, ma ha identificato un vericocele di primo grado. anche alla palpazione del testicolo si avvertono i caratteristici spaghetti. Quello che domando ora è:
può darsi che io possa avere i dolori per causa del varicocele dato che l'ecografia non identifica l'epididimite?
e lo stesso varicocele può avere modificato lo spermiogramma? in quanto prima dei dolori era molto più florido? (quando avrò recuperato l'esame vecchio posso scrivere i valori ma assicuro che erano molto migliori)
Grazie mille in anticipo e complimenti per la prontezza e professionalità. Mi trovo veremante bene a navigare nel vostro sito.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
1) Come già detto il suo esame è ampiamente nella norma e comunque un esame seminale si modifica continuamente anche in assenza di eventuali patologie.

2) Un varicocele di I° non può dare dolorabilità.

3) se l'epididimite non è più stata rilevata è comunque necessaria una visita per una visita diretta e per una valutazione degli esami fatti.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille dottore.
A fine mese ho una visita andrologica e gli farò vedere tutto, per quanto riguarda l'epididimite non mi è stata più ritrovata da gli urologhi che mi hanno visitato solo il primo disse questa diagnosi, però il dolore da quando è comparso non è più andato via e si è mantenuto costante.
Grazie ancora se avessi altre domande mi faccio vivo
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Bene esegua pure la visita e se poi servisse ci faccia sapere.

Ancora cordialità