Utente 380XXX
Gentili dottori, vorrei un parere su un problema che ho ad un occhio in seguito al contatto con una piccola goccia di vernice (di quelle per il ferro a base di solvente): in pratica mentre verniciavo una goccia si è staccata dal pennello ed è finita proprio nell'occhio destro. Ho provveduto subito a sciacquarmi l'occhio interessato (prima ho tolto la lente a contatto che portavo, sono miope) con abbondante acqua di rubinetto e tutto sembrava risolto. Invece nei giorni seguenti ha cominciato a darmi fastidio sia l'occhio, come se ci fosse un corpo estraneo all'interno, sia le palpebre, con fitte pungenti. Le lenti a contatto le ho messe un paio di giorni successivamente e poi mai più indossate. Il mio medico mi ha prescritto un collirio, il Tobradex, ma metterlo non ha migliorato le cose. Ho poi effettuato una visita presso un oculista, che ha constatato un'irritazione della congiuntiva (il resto a suo dire era tutto nella norma, compresa la cornea) e mi ha prescritto due colliri da mettere, Alfaflor (per 5 giorni) e Optive gel (per 20 giorni). Purtroppo a cura finita le cose non sono migliorate, anzi, ho sempre una sensazione di corpo estraneo, irritazione (un po' mi lacrima a volte) e una specie di disagio in tutta la zona oculare (non saprei come altro definirlo). Queste sensazioni aumentano durante la notte, spesso mi sveglio per il fastidio all'occhio. Oltretutto mi sembra di non vedere più bene come prima, mi sembra di vedere leggermente meno nitido, come se mi fosse peggiorata la vista, specialmente da vicino c'è una differenza con l'altro occhio (per esempio avvicinando un testo da leggere comincio a vedere sfocato molto prima che con l'altro occhio). Ovviamente prima non avevo questo problema. Esternamente l'occhio sembra di aspetto normale, non risulta particolarmente arrossato o altro. A me comunque sembra che i colliri che ho messo abbiano quasi peggiorato le cose invece di migliorarle. Quale potrebbe essere il problema che mi affligge, soprattutto tenendo conto che è passato più di un mese? È possibile che ci siano ancora tracce di vernice sull'occhio, o sopra e sotto le palpebre, nella parte non visibile? Provando a scostarle non si vede nulla di anomalo. Oppure potrebbe essere stata la pulizia con l'acqua di rubinetto? Grazie per l'eventuale risposta.
[#1] dopo  
412966

Cancellato nel 2016
buonasera.RITENGO CHE DOPO UN MESE DOVREBBE ESSERE MIGLIORATO SE NON GUARITO RITENGO QUINDI ANCHE A SEGUITO DA LEI RIFERITO SOPRAGGIUNTO CALO VISIVO CHE FORSE DI SEMPLICE CONGIUNTIVITE NON SI TRATTI MA NVECE DI UN PROBLEMA CORNEALE DA CUI DOLORE FASTIDIO ED APPUNTO CALO VISIVO.OLTRETTUTTO TOBRADEX COLL E ALFAFLOR COLLIRIO COLLIRI SIMILI ENTRAMBI A BASE DI UN POTENTE CORTISONICO CHE POTREBBE DANNEGGIARE ULTERIORMENTE LA CORNEA.SOSPENDA I DUE COLLIRI ED INIZI TERAPIA CON OFTASSIALE COLLIRIO 3/4 GTT DI PER 20/30 GG+OPTIVE GEL LA SERA OPPURE ANCORA MEGLIO THELOZ GEL LA SERA+AMINOFTAL CP 1 DI PER 30 GG PER BOCCA.AMINOFTAL E OFTASSIALE SONO DUE PRDOTTI RIEPITELIZZANTI IL THEALOZ GEL LA SERA CONSENTE UNA ULTERIORE RIPARAZIONE CORNEALE DURANTE LA NOTTEACQUA DI RUBINETTO FREDDA VALIDA PER LAVARE OCCHIO COME PRIMA BATTUTA VA SEMPRE BENE.DANNI NON NE CREA A LIVELLO OCULARE.SI FACCIA CONTROLLARE DAL SUO OCULISTA LA CORNEA OD OLTRE ALLA CONGIUNTIVA.DI OD LESIONI CONGIUNTIVALI NON COMPORTANO MAI DICO MAI CALI DELLA VISTA PROBLEMI CORNEALI INVECE SI.ESEGUA VISITA OCULISTICA DICONTROLLO DOPO 1 MESE DELLA MIA TERAPIA.CARI SALUTI.MANTOVA 19/11/2016.
[#2] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Innanzitutto grazie per la tempestiva risposta. Anche secondo me forse i due cortisonici non erano molto indicati, tant'è che già dopo le prime gocce di Tobradex i problemi e i fastidi oculari sono aumentati invece di migliorare (l'ho comunque assunto per 2-3 giorni). Lo avevo fatto anche notare all'oculista che mi ha visitato, compreso anche il fatto di non vedere più bene come prima, ma mi ha rassicurato che il problema sarebbe passato.
Ora il collirio Optive gel lo sto ancora prendendo, quindi consiglia di continuare ad usarlo. Quante volte al giorno posso prenderlo al massimo? Mi erano state prescritte 1 goccia 2 volte al giorno. Quando lo metto sento un po' di beneficio, anche se per poco tempo. È comunque la strana sensazione di disagio che ho all'occhio e all'orbita oculare che mi dà noia maggiormente (insieme anche ovviamente alla sensazione di corpo estraneo). Penso che sia anche per l'avvertito calo visivo, cioè mi dà un po' fastidio guardare le cose con i miei attuali occhiali, a volte mi viene una leggera nausea, come quando si usano occhiali dal potere refrattivo non corretto.
A volte mi vengono anche delle fitte intorno all'orbita oculare, specialmente nella parte interna dell'occhio, vicino al naso, ma non so quanto sia dovuto a questo problema. Infatti da qualche mese soffro di dolori al volto (nella stessa parte dell'occhio interessato) dovuto probabilmente al nervo trigemino. Un'eventuale sinusite è stata esclusa dopo aver già fatto esami specifici. Comunque i dolori si erano fatti sempre più lievi, a volte non li sentivo neanche più, e per questo avevo deciso di non indagare ulteriormente.
Vedrò di iniziare la terapia consigliata. È il caso di chiedere consiglio anche al mio medico di base?
Grazie e cordiali saluti.
[#3] dopo  
412966

Cancellato nel 2016
BUONASERA.I DOLORI OCULARI NASCONO DA UN RIPETO POSSIBILE COINVOLGIMENTO CORNEALE. OFTASSIALE COLLIRIO CURA DOLORI E BRUCIORI OCULARI.LO UTILIZZI 3 GTT DI PER 30 GG+THEALOZ GEL LA SERA BASTA ED AVANZA. PER 30 GG.EVENTUALMENTE ANCHE VOLTARE OFTABAK COLL3 GTT DIE PER 15 GG PER LENIRE IL DOLORE OCULARE.IL MEDICO DI BASE DI SOLITO NON CONOSCE MOLTO DI OCCHI E QUINDI MEGLIO RECARSI SOLO DA OCULISTI.CORDIALI SALUTI.MN 19/11/2016.