Utente 429XXX
Gent.mi dottori ho 44 anni e da qualche mese soffro di tachicardia fino a 160 battiti al minuto. Talvolta l'attacco viene preceduto da sensazione di getti freddi al torace e alla gola con irradiamento alle braccia.
Avverto delle extrasistole ogni 5 secondi e talvolta due o tre di seguito. Durante la giornata ho frequenti sensazioni di svenimento e tremore accompagnati da una pressione arteriosa che talvolta è di 90/60. Tutti gli esami ematochimici sono nella norma compresi quelli tiroidei e degli ormoni surrenali. Ho una lieve deficienza di D3 dovuta ad una osteopenia. Nell'ecodoppler risulta un jet di rigurgito mitralico di dimensioni minime. Holter: ritmo basale sinusale, con normale variazione circadiana della frequenza cardiaca. Intervallo PR: 170 msec Intervallo Qtc: 350 msec. Totale battiti registrati 100134. Pause (intervallo R-R>2000): nessuna. Frequenza cardiaca media: 68 bpm. Frequenza cardiaca massima: 110 bpm. Frequenza cardiaca minima: 45 bpm. Rari BESV: 20 nelle 24 ore. Alcuni BEV isolati monomorfi (98 nelle 24 ore, prevalenti nelle ore diurne). Prova da sforzo: Base: FC 69 bpm e PA 120/80. Acme: FC 170 bpm (97% FCTM) e PA 180/90. Alterazioni non significative del tratto ST-T. Assenza di sintomi. Aritmia ventricolare nel recupero (battiti isolati, coppie). Conclusioni: PS massimale negativa per ridotta riserva coronarica. Media tolleranza alla sforzo. Dal punto di vista gastroenterologico presento una forte difficoltà nello svuotamento gastrico, sono in cura con Constella, Losec 20 mgx2, Riopan.Il domperidone che mi dava efficacia mi è stato sconsigliato perché potrebbe portare un allungamento del QT. Il gastroenterologo ha ipotizzato una "sindrome gastrocardiaca", infatti di notte gli attacchi si sono diradati. Ho effettuato una visita neurologica per i tremori che è risultata negativa, e sono i cura con lo Xanax (0,50x2), Lorazepam (1mg la sera), Liposom forte e Multicentrum. I disturbi che prima ho citato sono molto debilitanti e volevo sapere se dal punto di vista cardiologico posso stare tranquillo oppure devo eseguire altri accertamenti soprattutto per questi getti freddi che avverto al torace e che durano per molte ore e per la forte debolezza muscolare. Grazie. Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Cerca nel dizionario medico il significato di

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi scusi ma il suo holter e' perfettamente normale.
Durante la registrazione aveva avuto disturbi?


In caso contrario andrebbe ripetuto, oppure sarebbe opportuno, dato che lei afferma che durano molte ore, che lei si recasse subito al PS per fotografare l' ECG in quel momento, per capire se lei presenti effettivamente aritmie ed eventualmente di che tipo.

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Gent.mo Dott. Cecchini, durante l'esecuzione dell'holter ho avuto dei sintomi simili ma più sfumati, avevo avuto anche un riscontro di FA al controllo pressorio non risultante sul tracciato. Spesso misuro la pressione con questo apparecchio il MIcrolife afib, che puntualmente mi rileva la FA, ma ormai non ci faccio caso. Comunque proprio questa mattina ho avuto nella sala d'attesa del mio medico di famiglia un attacco di tachicardia e lui stesso ha notato che c'erano molte extrasistole, una ogni 3-4 secondi per un minuto di durata, ma purtroppo il suo strumento per l'ECG era in riparazione e non potuto effettuare il tracciato e rilevare quindi di quale origine fossero. Volevo sapere anche, cortesemente, se è vero che il domperidone con cui digerivo molto bene è veramente pericoloso. Grazie per la sua disponibilità. La saluto cordialmente.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No guardi quegli apparecchi sono molto poco affidabili.
Tanto e' che nonostante le avesse riscontrato f.a. sul tracciato non c'era alcuna f.a.

Anche perche' se lei davvero dovesse avere episodi di f.a. parossistica come dice andrebbe sottoposto a terapia anticoagulante orale ed a terapia antiaritmica profilattica.

Quindi non e' stata mai dimostrata una f.a. su ECG, mi pare di capire.

Per cio' che riguarda il domperidone e' stato visto che PER DOSI ELEVATE E PROLUNGATE puo aumentare il richio di aritmie.

Non per dosi normali, altrimenti in Italia, negli ultimi decenni ci sarebbero stati milioni di morti, cosa che non e' accaduta.

Arrivederci

cecchini
[#4] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Gent.mo dott. Cecchini, non è stata rilevata su ECG nessuna fibrillazione atriale. In conclusione volevo cortesemente sapere se devo preoccuparmi per queste extrasistole molto ravvicinate, tra l'altro anche questa sera ne ho una ogni 5-7 secondi per un periodo di 10 minuti circa, me ne accorgo anche dal "tonfo" sul torace oltre che al polso radiale.
E se dovessero sopraggiungere i getti freddi al torace e alle braccia, la debolezza muscolare e la sensazione di vertigine, devo addebitarli ad una somatizzazione visto che sono in cura con lo Xanax (0,50mgx2) il Lorazepam (1mg la sera)? La ringrazio per la sua pazienza e professionalità. Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Esatto

Ansia

Saluti

Cecchini
[#6] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Gent.mo dott. Cecchini la ringrazio per avermi tranquillizzato, però ho per cortesia un ultimo quesito da porle che ho dimenticato, ovvero quello della pressione arteriosa che scende a 90-85 su 60-55 con sensazione di debolezza muscolare, di svenimento, testa "leggera". Da alcuni giorni ho aumentato il consumo di sale ma non ha sortito nessun effetto. In precedenza la mia pressione era di solito 120-115 su 80-70. C'è pericolo che possa svenire? Le faccio questa domanda perché riguarda un dato tangibile visto che i sintomi corrispondono alla rilevazione della pressione bassa.
Grazie infinite per la professionalità e gentilezza. Buona serata.
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ma La Smetta di essere sempre
Preoccupato Per Baggianate .
Santo cielo ha 44 anni!!!!
Spenga il PC ed esca di casa a divertirsi

Buona notte
[#8] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Gent.mo Dott. Cecchini, prima di tutto buon natale anche se con ritardo. Nelle ultime settimane ho dolori diffusi al torace, e agli arti. Ho effettuato sotto consiglio del medico curante un rx torace che parla di: "rinforzo della trama bronco-vascolare più marcato alla base destra e modesta iperluminosità degli ambiti polmonari". Il medico mi ha detto che l'esame è negativo. Visto che i dolori sono continuati allora ho deciso di rivolgermi ad un reumatologo, che ha detto che può essere una polimialgia, e mi ha prescritto un COX 2 (Algix 60 mg, 2 al dì per una settimana e poi 1 per 20 gioni). Purtroppo non ho avuto miglioramenti sul dolore e in più ha peggiorato la mia gastrite con tutto che prendo 2 capsule di Omeprazolo da 20 mg al giorno, e sono stato costretto a sospendere la cura dopo giorni. Il dolore è presente ancora soprattutto allo sterno e alle braccia (soprattutto il sinistro) e fino al polso e alle dita. Ho effettuato gli esami del sangue e la VES, il CPK e PCR sono negativi. Anche il reumatologo e il medico di famiglia come ha fatto lei mi hanno tranquillizzato da punto di vista cardiaco.
Questa mattina verso le 5:00 mi sono svegliato con tachicardia pari a 141 battiti e frequenti extrasistole. Cosa mi consiglia di fare? Grazie per la sua gentilezza. Buona giornata.
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le consiglio di consultare uno psichiatra...possibilmente bravo.
Arrivederci

cecchini
[#10] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Gent.mo Dott. Cecchini, secondo lei quindi l'assunzione di un antinfiammatorio non avrebbe nessun valore? Vede non bisogna però sottostimare che talvolta il dolore è veramente insopportabile e fortemente debilitante e l'uso del paracetamolo è insufficiente. Vede gent.mo dottore il reumatologo ha escluso che i miei dolori possano essere imputabili ad uno stato depressivo, infatti io stesso gli ho chiesto esplicitamente di somministrarmi un antidepressivo. Egli invece ha ritenuto opportuno prescrivermi un COX 2, che purtroppo non ha avuto effetto. Ed ora mi tocca sopportare questo dolore che come le ho detto non è gestibile con il semplice paracetamolo.
Per quanto riguarda il cuore vuol dire che questa notte anche se avrò 200 battiti al minuto con numerose extrasistole non dovrò preoccuparmi? Cortesemente Le chiedo di non essere lapidario nelle sue risposte, ma di mostrare maggiore empatia per una persona che soffre.
Buona serata
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Io non sono lapidario....
Ha eseguito un Holter cardiaco? con quali risultati?

NB empatia non significa assecondare le ossessioni del paziente...

cecchini
[#12] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Gent.mo dott. l'holter l'ho effettuato il 7 settembre 2016 ed è quello riportato nei messaggi precedenti glielo riporto di seguito.
Holter: ritmo basale sinusale, con normale variazione circadiana della frequenza cardiaca. Intervallo PR: 170 msec Intervallo Qtc: 350 msec. Totale battiti registrati 100134. Pause (intervallo R-R>2000): nessuna. Frequenza cardiaca media: 68 bpm. Frequenza cardiaca massima: 110 bpm. Frequenza cardiaca minima: 45 bpm. Rari BESV: 20 nelle 24 ore. Alcuni BEV isolati monomorfi (98 nelle 24 ore, prevalenti nelle ore diurne).
Comunque tornando alla componente cardiologica, ho delle extrasistole ravvicinate una ogni due-tre secondi, e non è una mia impressione in quanto pochi giorni fa ero in sala d'attesa del mio medico di famiglia e ho avuto un attacco di tachicardia.
Il mio medico di famiglia ha l'elettrocardiografo nel suo studio, ma la sfortuna ha voluto che quel giorno non lo possedeva perché in manutenzione. Lui stesso ha ascoltato il polso e ha percepito questa serie di extrasistole una ogni 3 secondi per un totale di 3 minuti e poi sono scomparsi e i battiti sono scesi gradualmente.
Mi perdoni ma per empatia io intendo solo "ascoltare" il paziente e non assecondarlo.
Grazie.




[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Io ascolto il paziente.
Lei ha un holter normale

eventualmente lo ripeta.

saluti
[#14] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore per il consiglio, dopo le festività se i disturbi persistono (se non muoio prima, sto scherzando naturalmente!!!) eseguirò un holter magari in un'altra struttura.
Le auguro un buon 2017!!!!
P.S.: Lei è uno dei medici più simpatici che abbia mai conosciuto.
Cordiali saluti.
[#15] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
beh grazie...e' un bel complimento

auguri a lei

cecchini
[#16] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Gent.mo dottore buonasera, ho da porle cortesemente due domande:
1) Il mio gastroenterologo di fiducia mi ha prescritto il domperidone 10 mg 1 bustina prima di cena, raccomandandomi di non superare i 7 giorni di cura. Io mi trovo bene da anni con questo farmaco, e solo una bustina può arrecare danni cardiaci importanti?
2) Con queste giornate fredde ho notato quando sono in strada che le extrasistole aumentano di frequenza una ogni due-tre secondi.
Secondo lei c'è una correlazione tra freddo ed extrasistole?
Grazie. Cordiali saluti
[#17] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
il domperidone lo lascerei stare se non strettamente necessario.
Il freddo aumenta la frequenza è non necessariamente le extrasistoli.

la saluto

cecchini
[#18] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016

Gent.mo dottore la ringrazio per la risposta, ma tempo fa Lei mi disse: "Per cio' che riguarda il domperidone e' stato visto che PER DOSI ELEVATE E PROLUNGATE puo aumentare il rischio di aritmie". Quello che vorrei sapere è che quindi anche se la dose è bassa comunque devo stare attento?
Con quale frequenza lo posso usare? Oppure c'è un farmaco alternativo che non possa arrecare rischi per il cuore?
La ringrazio, sono in cerca di rassicurazione.
Cordiali saluti
[#19] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
io non sono un prete.
faccio il medico
meno domperidone usa e meglio é .
tutto qui

saluti
[#20] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore, ora mi sento più tranquillo, userò il domperidone solo al bisogno.
Volevo farle i complimenti per la sua simpatia nelle risposte che, secondo me, hanno potere di stemperare la tensione di noi pazienti.
Buonanotte e grazie.
[#21] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Gent.mo Dott. Cecchini, questo pomeriggio ho effettuato una visita oculistica e mi è stato prescritto il Timogel (Timololo) 1mg gocce, 1 goccia al dì in entrambi gli occhi, perché mi è stato riscontrato un aumento della pressione oculare a 20. Volevo sapere se può influenzare, essendo un beta-bloccante, per via indiretta anche tramite l'occhio l'apparato cardiovascolare.
La ringrazio, cordiali saluti.
[#22] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
si un Po influisce sulla frequenza, ma in modo molto modesto.
arrivederci

cecchini
[#23] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Grazie, dott. Cecchini, quindi lo posso usare con tranquillità.
La ringrazio ancora per la disponibilità.
Cordiali saluti.
[#24] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Senza alcun timore.
Arrivederci

cecchini
[#25] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Gent.mo dott. Cecchini, il mio gastroenterologo mi ha prescritto al posto del "temuto" domperidone, il metoclopramide (Plasil), 2 al dì prima dei pasti principali.
Volevo sapere se c'è maggiore sicurezza cardiaca.
Cordiali saluti.
[#26] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Certo ma ne usi il
Meno possibile anche di quello

Saluti
[#27] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Grazie Dott. e buona serata.
[#28] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Gent.mo dott. Cecchini, oggi l'oculista ha deciso di sospendere il timololo perché i miei battiti arrivano fino a 43 al minuto.
Mi ha prescritto il Lumigan (Bimatoprost), ci sono dei rischi anche con questo farmaco?
Grazie e cordiali saluti.
[#29] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
no perché non é un beta bloccante é quindi non influenza la frequenza

arrivederci

cecchini
[#30] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore per la sua disponibilità. Volevo sapere comunque se la frequenza si rialzerà con la sospensione del farmaco e se c'è qualche rischio se questo non accade.
Le auguro una buona serata e grazie di nuovo.