cuore  
 
Utente 197XXX
Gentilissimi, chiedo un vostro parere riguardo a visita di medicina sportiva eseguita a seguito di episodi di cardipalmo sotto sforzo e successivi approfondimenti - includo per completezza alcuni esami recenti.
Situazione attuale: inattivo da fine luglio 2016; 185 cm x 92 kg; 41 anni non fumatore; 125/135 sistolica 85/95 diastolica ; trigliceridi 90; HDL 54 LDL 172 totale 240):
NO famigliari con problemi cardiaci, nonno materno con storia di ipertensione sistolica e ipercolesterolemia (riscontrata anche in mia madre)

Precedenti
2013 Ecocardiogramma (richiesto per extrasistolia frequente): VS lievemente ipertrofico, normali dimensioni e cinetica; AS e sezioni DX nella norma; aorta normale, tricuspide; Doppler: IM minima, pattern normale; (pressione 140/85)
2014 Elettrocardiogramma: Ritmo sinusale 70 - isolata BESV; (pressione 140/85)
2015 visita prontosoccorso per extrasistoli e frequenza cardiaco aumentate rispetto a condizione esistente: pressione 160/93; frequenza cardiaca72; ECG nei limiti di norma, ritmo sinusale regolare, frequenza 80, normali asse P, PR (-QTc 365 msec - ai limiti inferiori della norma), FREQ. RITMO, transisione anticiapta R alta in V2; ISOLATE BESV;
2015 Visita medicina sportiva per idoneità: test Treadmill; Protocollo bruce kmh; FC MAX 174 (03:00) % SU FC teorica 96% (180); PS 170/95 DP 295; test eseguito senza interruzioni; IDONEITA' CONCESSA (nessuna BESV);

2016 Ecocardiogramma per verifica precedente esame 2013 (se eventuale aumento VS): Ventricolo sinistro non dilatata (DTD46mm) con spessori ai limiti superiori (SIV 12mm); Funzione sistolica globale e segmentaria conservata. FE65%; Pattern doppler transmitralico per l'età; Valvola itrale con lieve insufficienza non significativa emodinamicamente; Valvola aortica tricuspide con gradienti nei limiti; Radice aortica non dilatata (RA32 mm); Camere atriali non dilatate, normocinetiche, TAPSE 27 mm, PAPS 20 MMhG.; Vena cava non dilatata; Pericardio indenne; Esasme nei limiti di norma; Pressione 135/90
2016 Visita medicina sportiva per idoneità - Test cardiovascolare da sforzo con cicloergometro: Pressione pre esercizio 130/90; Protocollo 50W x 2 min; FC max 182; % su FC teorica 101% (179); PS Max 190/110; DP max 345; Test ergometrico interrotto per esaurimento muscolare ad un FC di 182 bpm (pari a 100% FC MAX, DP 34500, PA 190/110 mmGH, 11,2 METS); asintomatico per ANGOR e DISPNEA, non significative alterazioni della ripolarizzazione, isolate BESV indipendenti dallo sforzo; test ergometrico massimale negativo per ischemia inducibile;
2016 holter dinamico 48 ore: 115 BESV, classe di Lown 0 (non extrasistoli ventricolari), freq. min.53bpm (04:11) max 169 (02:11); frequenza media 76,81 bpm; ritmo sinusale 100%; no schema di fibrillazione atriale

La mia richiesta: per la prima volta ho avvertito BESV durante lo sforzo (durante blandi allenamenti - arrampicata sportiva indor): posso stare sereno? Le extrasistoli sottosforzo sono benigne in questa mia condizione? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le extrasistoili sopraventricolari sono del tutto benigne e lei ne ha presentate 115 in 498 ore.,,,,


Di cosa si preoccupa, arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 197XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo dott.Cecchini, la ringrazio per aver risposto alla mia richiesta di consulto.
Convengo con lei che il numero delle BESV rilevato dall'holter sia effettivamente esiguo. Poca importanza che ci siano giorni in cui probabilmente il numero sia decisamente superiore, l'importante è che siano benigne.
Il mio dubbio era esclusivamente relativo al fatto che, in anni di sport, non avevo mai avvertito durante gara, corsetta o allenamenti questi battiti anomali, mentre da luglio 2016 mi compaiono sempre durante lo sforzo, sia esso blando che intenso. In una occasione ho dovuto fermarmi perchè avevo un rapporto di 2:1 sui battiti, ovvero due battiti e una extrasistole. Pensa che possa influire la pressione (che come ho scritto ho un po' alta) oppure l'ipertrofia del VS? Esistono altri esami per evidenziare eventuali patologie cardiache nascoste?
La ringrazio, non solo per l'attenzione, ma per il servizio che prestate, che trovo eccellente.
A presto