Utente 429XXX
Salve a tutti, ringrazio anticipatamente chi darà il suo contributo.
E mi scuso fin da ora, se questa non fosse la sezione adeguata,
Vi descrivo, la situazione.
Sono un uomo di quasi 50 anni, un tempo in sovrappeso adesso diminuito (96 kgx1,87) con un po' di dieta e attività fisica, un tempo fumatore, adesso cessato da 4 anni, bevitore estemporaneo fine settimanale, con una lieve steatosi epatica (in diminuzione, 5 anni fa era una steatosi di grado medio).
Il giorno 6 marzo, faccio circa 14 km di trekking (è il mio standard): nessun problema.
Il giorno 13 marzo (domenica successiva), faccio un percorso similare, però dopo nemmeno 4 km esplodo.
Mi arriva una fatica "strana" più simile a una debolezza da febbre ma nessuna febbre.
Ne parlo con il mio medico.
Mi prescrive degli esami standard + il controllo di:
a) creatina chinasi
b) sodio potassio
c) proteina c reattiva
d) fattore reumatoide
e) tireoprotina.
che vengono effettutati il 24/03
Risultato (Vi trascrivo solo gli esami fuori standard)
Esame emocromocitometrico: tutto nei range.
Formula leucocitaria: solo il valore Linfociti leggermente fuori scala (1,37 su un intervallo di riferimento di 1,5/3,93)
Ves, glucosio, creatinina, sodio, potassio, proteina c reattiva, trans. AST, trans ALT, gamma gt, fosf alcal: tutto nei range
Esami urine: gluc. chetoni, proteine, bilirub. emoglob, urobili. nitriti peso spec. colore aspett, esame del sedimento: tutto nei range tranne il pH leggermente basso (5 su intervallo 5,5/7)
Tireotropina: nei range.
Fattore reumatoide <10 (range <21, quindi nel range?)
Creatina chinasi 25 nell'intervello di riferimento 70-150.
Il mio medico curante non gli da molto peso, disse che forse era solo un "cambio di stagione", mi prescrisse un po' di carnitina e mi disse che avremmo ripetuto gli esami a settembre.
Abbiamo ripetuto l'esame della sola creatina chinasi il giorno 4/11 risultato:
Ulteriore abbassamento: 16 su un intervallo di 70-150.
Il mio medico è un po' trasalito, dicendo che una cosa del genere non gli era mai capitata.
Abbiamo pensato di ripetere immediatamente gli esami in un altro centro per evitare possibili errori strumentali.
Ripetuti gli esami: esito similare.
Portati dal mio medico, mi ha detto che si sarebbe consultato con uno specialista per capire quali altri esami fare.
Ora, io non vi chiedo di farmi una diagnosi in remoto, ma sembra un caso "particolare" (oppure anche solo un falso allarme), so che è irritante che un paziente arrivi li e suggerisca cosa fare, però sono anche convinto che la potenza dei forum è quello di avere tante esperienze a disposizione.
Mi basta anche di capire quale potrebbe essere lo specialista più opportuno.
Grazie cmq. DN
[#1] dopo  
Dr. Michele Volpi
24% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2016
Effettua esercizi intensi prima di effettuare questa tipologia di esame?
[#2] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Grazie della risposta.
Per il primo esame (giov 24/mar) direi di no, forse una camminata la domenica precedente.
Il giorno 4/nov lo escludo tassativamente. Avevo letto che era influenzato dall'attività muscolare e non ho fatto niente di particolare per non falsare le analisi.
[#3] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Rettifico.
Il 30 ottobre (dom) ho fatto una camminata da una 10ina di km.
[#4] dopo  
Dr. Michele Volpi
24% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2016
Potrebbe essere un accumulo di stress.
Si rivolga a un reumatologo.
Le farà fare delle indagini specifiche per verificare un valore così basso ma non preoccupante.
Cordialmente