lca  
 
Utente 398XXX
iL 07/12/2015 HO SUBITO INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE LCA CON STG E MENISCETTOMIA SELETTIVA ESTERNA.
HO ESEGUITO TUTTA LA FISIOTERAPIA RIABILITATIVA MA HO SEMPRE AVVERTITO UNA CERTA RIGIDITA' DEL GINOCCHIO E UNA SORTA DI DOLORE/IMPEDIMENTO LOCALIZZATO NELLA ZONA SOTTO LA ROTUTLA, E LA MUSCOLATURA NONSTANTE IL MIO IMPEGNO NON E' MAI CRESCIUTA IN MANIERA ADEGUATA.
DOPO 6 MESI L'ORTOPEDICO MI HA DETTO DI RICOMINCIARE CON IL TENNIS E VEDERE COME VA (HO SEMPRE FATTO PRESENTE LE MIE DIFFICOLTA'), COSA CHE HO FATTO MA LA FUNZIONALITA' DEL MIO GINOCCHIO SI AGGIRA SUL 50/60%.
PASSIVAMENTE (FORZANDOLA) E CON DOLORE RIESCO AD ESTENDERE , IN FASE ATTIVA MANCANO CIRCA 8-10 GRADI.
HO UN DEFICIT ANCHE IN FLESSIONE.
HO INTERPELLATO ALTRI 2 ORTOPEDICI (CON UNA NUOVA RISONANZA), ENTRAMBI CONCORDANO SUL FATTO CHE IL MIO NUOVO LCA E' TROPPO POSTERIORE DI CONSEGUENZA RISULTA PIU' TESO, DA QUI NASCONO LE MIE DIFFICOLTA'.
ENTRAMBI HANNO GIA' DETTO CHE NON SONO INTENZIONATI AD OPERARMI E HO EFFETTUATO INFILTRAZIONI DI ACIDO IALURONICO CON NESSUN BENEFICIO . TRA 30 GIORNI TORNERO' DAL CHIRURGO CHE MI HA OPERATO E VALUTEREMO COSA FARE.....
- VOLEVO SAPERE SE CHIRURGICAMENTE E' POSSIBILE INTERVENIRE IN QS CASI??
- AVETE QUALCHE CONSIGLIO DA DARMI??
AL MOMENTO HO SMESSO DI GIOCARE...PERO' A 38 ANNI HO ANCORA SPERANZA DI MIGLIORARE LA MIA SITUAZIONE MOLTO FRUSTRANTE!!
RINGRAZIO IN ANTICIPO

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Nicola Fredella
24% attività
4% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
e' difficile che un deficit di estensione sia determinato da un crociato troppo posteriore piuttosto puo essere determinato da un crociato troppo anteriore. La diagnosi che le hanno fatto successivamente mi sembra poco probabile e soprattutto non si capisce cosa c'entri l'acido ialuronico con un crociato troppo posteriore o troppo teso.
Le consiglio di tornare dal chirurgo che l'ha operata; eventualmente puo essere utile eseguire una artroscopia per valutare bene la tensione e la posizione del lca e di conseguenza scegliere il trattamento piu idoneo.
[#2] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
L'ACIDO IALURONICO MI E' STATO ESEGUITO PERCHE' OLTRE AI PROBLEMI GIA' DESCRITTI HO UNA CONDROPATIA DI 2 GRADO.
OLTRE ALLE NUOVE RISONANZE CHE HO FATTO, POSSONO ESSERE UTILE DELLE RADIOGRAFIE (IN QUALI PROIEZIONI??) PER VALUTARE MEGLIO LA MIA SITUAZIONE??
NON VORREI PERDERE ULTERIORE TEMPO E MI VORREI PRESENTARE CON TUTTO IL NECESSARIO.
GRAZIE
[#3] dopo  
Dr. Nicola Fredella
24% attività
4% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
in questo caso le radiografie sono inutile. le conviene eseguire una nuova risonanza magnetica
[#4] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
buongiorno, torno a scrivere dopo intervento di artrolisi a cui sono stato sottoposto 45 gg fa dallo stesso chirurgo che mi aveva ricostruito lca. durante l'artroscopia e' stata asportata della fibrosi che si era creata sopra il nuovo lca e ampliata leggermente la gola intercolidea. a questo punto mi sarei aspettato di stendere totalmente la gamba e non avvertire piu' la tensione e i fastidiosissimi scroscii a livello della rotula che mi accompagnano quotidianamente, ma purtroppo la mia situazione e' pressoche' invariata, forse un piccolo miglioramento c'e' stato in quanto direi che in estensione mi mancano circa 5 gradi, ma che non mi permettono cmq una deambulazione serena. ho riparlato anche con l'ortopedico che mi aveva inficiato dei dubbi relativi al posizionamento e sostiene che l'intervento che ho fatto e' del tutto inutile in quanto il posizionamento non e' corretto in quanto il crociato e' "posteriore" nel tratto femorale e "anteriore" in quello tibiale, in parole povere e' troppo orizzontale e quindi risulta troppo teso. gli ho chiesto la possibilita' di una revisione, ma lui non e' molto propenso in quanto l'intervento andrebbe fatto in 2 tempi, il primo per eliminare i mezzi di sintesi e chiudere il tunnel in quanto renderebbe troppo largo il nuovo tunnel.poi dopo 4 mesi fare nuovo lca con allograf.
al momento ho intrapreso un nuovo percorso fisioterapico molto impegnativo per cercare di migliorare qualcosa e scongiurare la revisione. dato che sono 14 mesi che lotto con questo problema e ormai sono del tutto sconsolato volevo chiedere se ha qualche consiglio da darmi??
ps: l'ortopedico che mi ha operato logicamente sul foglio delle dimissioni scrive che il lca e' ben posizionato.....anche se nell'ultima visita di controllo alle mie richieste di delucidazioni relative al posizionamento non mi e' sembrato cosi' sicuro e fermo come prima!!!anche se ha gia' detto che non fara' una revisione!!
grazie in anticipo