Utente 563XXX
Gentili Dottori, vorrei un Vostro parere a riguardo che quando mi piego sulle ginocchia mi partono scariche di extrasistole, ma appena mi rialzo tutto cessa. Una notte della settimana scorsa non sono riuscito a chiudere occhio, in quanto appena stavo disteso sul letto queste maledette extra non mi davano pace nonostante cambiassi posizione nel dormire, ma dal momento che stavo seduto sul letto oppure mi alzavo a fare qualche passo, le stesse cessavano all'istante. ho dato la colpa a diverse cause tra cui il nervo vago; lo stomaco; il cibo ecc. Vorrei aggiungere che ho un +/+++ LPM e nel 2000 fui sottoposto ad ablazione RF per WPW, ora non più presente all'ecg. Ho fatto anche una gastroscopia, la quale ha evidenziato anche una piccola ernia iatale e l'anello Schatzki. Come posso trovare sollievo a queste extrasistoli, che sicuramente con quello che c'è in giro è poco conto ma che riescono comunque a cambiarti in peggio la qualità della vita ed instaurare quel circolo vizioso di stress. Non dovrò mica rifare un altro studio elettrofisiologico???

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare da ciò che dice che le extra compaiano in relazione alla posizione, e questo è tipico dell ernia jatale
A parte le
Misure igienico dietetiche che il suo medico potrà consigliarle non vedo cosa altro fare se non eventualmente piccole dosi di beta bloccante

Arrivederci

Cecchini