Utente 398XXX
Egr. Dr.
descrivo in breve il mio trauma.
Il 20 agosto mi sono procurato un'ampia lacerazione timpanica causata da una botta al mastoide e all'orecchio sn.
Dopo un mese il timpano si era completamente cicatrizzato. Esami fatti: audiometria, timpanogramma, videorinofaringoscopia. Tutti gli esami sono risultati regolari. Ho fatto 3 terapie antibiotiche , 2 mucolitiche e 1 con prednisone. In questo momento sto facendo spray corticosteroide. Da un mese il collo ha iniziato a scricchiolare, avverto fastidio al mastoide sn , una sensazione di calore che si irradia attorno all'orecchio e scricchiolii all'occipite e temporale sn.
L'otorinolaringoiatra mi ha detto che la cicatrice è molto grossa e ci vuole del tempo perché si riassorba.
Vi chiedo ,però, perché questi fastidi descritti sopra? Devo fare una rx ? Possono esserci danni neuronali o nervosi?
Grazie per l'attenzione prestatami
Distinti saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Andrea Servili
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Gentile signore,

come le ha detto il collega ORL la cicatrice è sicuramente in fase evolutiva. Più o meno la guarigione totale di questa può avvenire anche entro un anno. Quindi deve pazientare, piuttosto sta utilizzando creme che aiutano a migliorare e facilitare il processo riparativo?
Spesso anche tale processo evolutivo si esplica anche con fastidi rossori ecc.
Non credo, da quanto Lei riporta, ci siano implicazioni a carico dei nervi e del sistema che regola l'equilibrio.
Consiglio una radiografia del rachide cervicale visto il subentrare dei fastidi in regione cervicale.

Cordialità

[#2] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera dr. Servili,
La ringrazio per la gentile risposta ,seguirò i suoi consigli.
Mi ha parlato di creme che aiutano i processi riparativi. Che tipo di crema dovrei acquistare? È un prodotto per le lacerazioni timpaniche?