Utente 328XXX
Buonasera, 48 anni peso 76 kg, altezza 182 cm.
Volevo porre una domanda. Da qualche anno soffro di pressione alta che sto curando conDoxasozina da 2mg. Da qualche mese ho raddoppiato il dosaggio in quanto il mio medico ha riscontrato un' aumento della minima.Da qualche giorno ho notato che è leggermente di nuovo aumentata, 84/140. Non riesco a capirne il perché. Cammino molto e conduco una vita abbastanza controllata. Che fare portare la disciplina a 8mg al giorno, visito che ora ne prendo 4 di mg o attendere in quanto potrebbe essere un alterazione momentanea ?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La Doxasozina non e' certo il farmaco più indicato nel maschio giovane, si perché e' poco efficace, sia perché' può' dare problemi di deficit eretico, sia perché' non riduce il rischio cardiovascolare e , a dosaggio elevati, può' dare ipotensione ortostatica.

I farmaci più' indicati, teoricamente sono ACE inibitori o sartani, sia per la loro efficacia che per la loro dimostrata riduzione delle complicanze dell'ipertensione arteriosa, sono maneggevoli ed hanno un effetto molto protettivo sui tre organi bersaglio della ipertensione: cervello, cuore e reni.
Ne parli con il suo Cardiologo

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 328XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la risposta. Il ricorso a tale farmaci è stato dovuto al fatto di avere un unico prodotto che funzionasse sia come alfalitico, dal momento che sono stato operato x sclerosi del collo vescicale, che per l' ipertensione. Quindi secondo questo prodotto non va bene x il mio caso ?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ora comprendo il
Motivo. MA Come vede non mi
Pare sufficiente quindi forse potrebbe associato ad un ace inibitore

Cordialità

Cecchini
[#4] dopo  
Utente 328XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno,
ho sentito il mio medico curante, il quale mi ha detto che questa alterazione preistoria potrebbe essere dovuta al cambio stagionale (arrivo del freddo). Mi ha detto di provare x una settimana con il magnesio (mag 2). Se le cose non dovessero migliorare mi associata' alla dozzina un altro farmaco. C è in commercio un unico farmaco che faccia al caso mio, ossia alfabetico e ipertensione se così si può chiamare ? (138/83)
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il Magnesio certo non le influenzerà i valori pressori
Le ho già espresso la
Mia opinione e cioè che teoricamente un Ace inibitore nel suo caso potrebbe essere utilmente associato alla alfa litico

Arrivederci
[#6] dopo  
Utente 328XXX

Iscritto dal 2013
Grazie e buon lavoro