Utente 420XXX
ho 30 anni, vita regolare, non fumo ne bevo.
da circa 5 mesi che ho extrasistole comparse improvvisamente. mi sono precipitata dal cardiologo che dopo avermi fatto eco, holter, elettrocardiogramma e prova da sforzo ha escluso il cuore. mi ha mandato dal gastroenterologo ed avendo bruciore e reflusso mi ha dato la cura IIP per 2 mesi e antireflusso. le extrasistole erano sempre più frequenti e sono aumentate. nei primi mesi, questa extrasistolia compariva solo dopo i pasti ed ora c'è l'ho frequentemente anche a digiuno soprattutto dopo urinato e se sto seduta...
sono tornata dal cardiologo dicendo che lo stomaco era una spina irritativa e non era la causa fondamentale.
dal tracciato, risulta fc 95 e battito aberrante. mi ha dato il betabloccante. ho circa1500-3600 extrasistole al gg documentate
mi ha detto che se non rientrano con la cura devo fare l'intervento...come mai è sorto questo problema improvvisamente?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ma che tipo di intervento?
ma per cortesia...
Chiariamo le cose:

1 - non si prescrivono IPP in assenza di una gastroscopia e quindi di una diagnosi certa
2 -che tipo di extrasistoli sono state evidenziate all'holter ? (ventricolari, sopraventricolari.....)

3- intervento? intervento di cosa secondo il suo brillante cardiologo?


Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
1- il gastroenterologo mi ha detto che dai sintomi che ho, potrei avere ernia ma il 50% della popolazione lo ha e che quindi non occorre faccia gastro in un soggetto così giovane anche perché poi lo stomaco non mi ha dato+ problemi
2) ne ho sia ventricolari che sopraventricolari
3) mi ha detto cardioversione
come mai mi aumentano le extrasistole stando seduta? dopo mangiato posso immaginare che lo stomaco tocchi il diaframma e questo il cuore....
la ringrazio per la sua disponibilità
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi si esegue una cardioversione quando un paziente ha un ritmo anomalo costante (es fibrillazione atriale) e non certo quando un soggetto ha qualche extrasistole sopraventricolare.

Può' fare copia ed incolla del referto del suo Holter?

Negli anni 2000 per fare diagnosi di ernia jatale si esegua una gastroscopia, altrimenti si va dagli sciamani...


Non si effettua una terapia senza aver posto diagnosi certa.
Specie a 30 anni.


Arrivederci

cecchini
[#4] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Ritmo sinusale con complessi atriali prematuri con conduzione aberrante.
cardiopalmo extrasistolico frequente (bevs con morfologia bbsin ed asse verticale, origine tratto di efflusso del ventricolo).
Fc tra 95 e 189. Bev isolati a tratti trigemini
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Appunto, ha Delle banali extrasistoli sopraventricolari (anche se non riportato il numero complessivo ) che non richiedono certo una cardioversione
Se sono fastidiose si trattano con farmaci

La!saluti

Cecchini