Utente 414XXX
Salve,sono una donna di 58 anni e vorrei porvi una domanda sulla mia ipertensione.E’ da tanti mesi che monitoro la pressione, ho sempre la minima alta intorno ad 89-90 però c’è anche da dire che la misuro a casa col misuratore di pressione digitale automatico e non so se realmente questo possa essere tanto affidabile.Prima dell’estate avendo una pressione massima intorno ai 130 e la minima a 90 il medico mi ha prescritto NOBISTAR 5 mg solamente che nel mese di Luglio l’ ho dovuta sospendere perché la pressione si era normalizzata (forse per il caldo) e scendeva troppo la frequenza cardiaca. Ad inizio Novembre la pressione era di nuovo alta solo durante alcuni giorni ho picchi della massima a 140- e minima a 100 e il resto dei giorni sempre intorno ai 125/130 e 89/95 (sempre misurandola a casa col misuratore elettronico).Quando la misura il medico curante con lo sfigmomanometro questa risulta spesso nella norma. Ho ricominciato,quindi, a prendere nuovamente nobistar ma dopo 2 settimane il medico mi ha detto di sospenderla subito perché gli ho riferito telefonicamente che questa mi abbassa troppo la frequenza cardiaca intorno a 54/50 (il mio medico mi ha detto che non deve scendere mai sotto i 55).Ancora non ho avuto modo di andare dal curante ma come mai mi fa quest’ effetto la nobistar? Necessito di un altro tipo di farmaco visto che questo mi abbassa troppo i battiti?o devo evitare qualsiasi farmaco per la pressione?Volevo precisare che assumevo sempre solo un quarto di pillola di nobistar,solo poche volte ne ho assunto metà. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il nebivololo è un beta bloccante e quindi riduce la frequenza cardiaca. Non è assolutamente vero che la sua FC non debba scendere al di sotto dei 55 bpm a riposo.
In ogni caso lei appare molto sensibile al beta bloccante e pertanto opterei per altri tipi di farmaci come gli ACE inibitore o i Sartani i quali non hanno alcuna influenza sulla frequenza cardiaca

Arrivederci

Cecchini
[#2] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio Dottore. C'e' un modo per verificare se soffro realmente di ipertensione? Perché la pressione misurata dal medico con lo sfigmomanometro e' molto spesso nella norma mentre quella che misuro io a casa col misuratore elettronico quasi mai.Una volta ho messo l' holter pressorio l ho tenuto una notte e mi hanno detto che c'erano stati dei picchi durante la notte ma nulla di grave.La pressione dovrebbe essere intorno ai 120/80 se non sbaglio e la frequenza cardiaca?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un holter pretorio (meglio chiamato ABPM) deve essere indossato per 24 ore per valutare il comportamento pretorio tra mattina pomeriggio e notte...e non basta certo dire ...ci sono stati dei picchi..

Occorre una risposta ben fatta, con numeri, ed una registrazione eseguita con buoni apparecchi.

Si tratta della sua salute, quindi e' opportuno che lei lo esegua.

Cordialità'

cecchini
[#4] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Lo farò.Volevo chiederle un'ultima cosa, ogni quanto bisogna fare l'ecocardio color doppler?
L'ho eseguito 2 volte a poca distanza l 'uno dall'altro ni due istituti diversi. Il primo referto è questo:
ECOCARDIO: Camere cardiache conservate. Normale cinetica globale. Normale TAPSE. Alterato rilasciamento diastolico del V sx. Aneurisma destro convesso del SIA. Incarnamento sistolico posteriore dei lembi valvolari mitralici. Radice aortica regolare con valvole normoconformate % pericardio indenne.
Al colordoppler : E/A < 1 Lieve insufficienza valvolare mitralica e tricuspidale?. Minimo rigurgito valvolare aortico. PAP Doppler nella norma.
ECODOPPLER: Spessore medio-intimale ai limiti massimi con IMT 0.09 cm. Piccole calcificazioni parietali al bulbo carotideo sx. Flussi conservati.
Il secondo referto: Ventricolo sinistro di normali dimensioni,spessori e cinesi. Conservata funzione globale di pompa. Ventricolo destro e cavità atriali di normali dimensioni. Normale radice aortica,con normale escursione sistolica delle semilunari. Lieve prolasso dei lembi valvolari mitralici determinante lieve IM. Normale calibro dell’aorta ascendente. SIA mobile ed assottigliato non escludibile shunt. Pericardio indenne.
Conclusioni:
Normale funzione ventricolare sinistra. Lieve prolasso dei lembi mitralici determinante lieve IM. Setto interatriale mobile ed assottigliato (non escludibile shunt dx-sn).Utile approfondimento con TCD.
Setto interventricolare:spessore diastolico (<11mm)= 11
Parete posteriore:spessore tele diastolico (<11mm)= 10.5
Mitrale: alterato rilasciamento lieve insufficienza
Aorta:nei limiti
Tricuspide :lieve insufficienza
Polmonare:nei limiti

Il transcranico e' risultato negativo.
Nel secondo non vengono menzionate le carotidi, ma io ho sempre dolore al collo sx e mal di testa questo possa essere dovuto all'ateroclerosi della carotide sx?
Dovrei fare ulteriori controlli per le carotiditi? Quali?oppure assumere farmaci?

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le due ecografie cardiache sono sovrapponibili, anche se nel primo viene descritto un aneurisma del setto interastrale e nel secondo viene solo descritto come setto interastrale mobile...dal momento che non posso certo vedere le immagini in movimento dei due esami sarebbe meglio che chiedesse a chi le ha eseguito gli esami, anche perché' nel primo caso sarebbe opportuno che lei assumesse piccole dosi quotidiane di aspirina.

Il quadro invece dell'eco doppler dei vasi cerebroafferenti e' tipico di una persona non giovane e con problemi pressori.
Controlli quindi anche colesterolo totale, HDL, LDL e trigliceridi, stia lontana dal fumo anche passivo, e cerchi di camminare almeno un'ora tutti i giorni

Arrivederci
[#6] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Grazie. Colesterolo tot, HDL,LDL e trigliceridi sono nella , non fumo e non sono neanche a contatto col fumo passivo.L'unica cosa è che al posto della camminata mi verrebbe meglio mezz'ora /un'ora di ciclette al giorno.Potrebbe andare bene?Il dolore al collo sx e il mal di testa che le ho riferito possono essere dovuti all'ateroclerosi della carotide sx?
Nel ringraziarla per i suoi pareri. Le porgo

Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Certo che può fare la bici
I dolori che lei riferisce non ha alcun nesso con il quadro carotideo

Arrivederci

Cexchini