fsh  
 
Utente 430XXX
Buongiorno,

nonostante sia giá seguito da uno specialista gradirei ricevere piú pareri e delucidazioni riguardo la mia situazione.

Sono un uomo, 29 anni. La mia situazione attuale é una severa oligozoospermia.
Scrivo dopo essere stato in cura con Tamoxinfene+Trental per tre mesi, senza successo.

Da quanto ho capito nel mio caso sembra piú corretto parlare di criptozoospermia in quanto a fronte di un esame del liquido seminale, il numero di spermatozoi rilevati su un vetrino sono 2 di cui 1 normale (morfologicamente parlando). L'esame precedente, prima della terapia con Tamoxifene+Trental, aveva mostrato 15 spermatozoi su singolo vetrino, di cui 1 normale, non molto differente, quindi.

Seguono i miei valori ormonali prima del Tamoxifene+Trental. Dubito siano variati dopo la cura non essendo variato il liquido seminale.

FSH 11,32 mUI/ml
LH 3,32 mUI/ml
PROLATTINA 9,93 ng/ml
TESTOSTERONE 3,52 ng/ml

Lo specialista ha evidenziato il valore al limite superiore dell'FSH. Ha attribuito il valore ad un deficit dei testicoli, essendo di dimensioni border (medio piccoli).

Chiaramente nel desiderio di avere un figlio, l'unica possibilitá sarebbe con ICSI - anche ammettendo una buona fertilitá della compagna.

Sarei grato nel ricevere da voi qualche delucidazione riguardo ai seguenti punti:

1. Il valore di FSH a 11,32 mUI/ml rapportato ad un LH 3,32 mUI/ml potrebbe essere legato ad una delezione del Cromosoma Y (ammesso che abbia capito il legame)? Ha senso secondo voi procedere con una indagine in tal senso (anche solo per mia consapevolezza)?

2. Quanto il valore FSH a 11,32 mUI/ml é indice di una situazione NON migliorabile? Nel mio caso per migliorabile intendo un aumento del numero di spermatozoi prodotti per agevolare il lavoro del/della biologo/a nel caso di ICSI.

3. Nel mio caso, potrebbe aumentare la percentuale di successo di una ICSI la ricerca di spermatozoi con tecniche TESA/TESE?

4. Ultima domanda articolata. Lo specialista non ha richiesto un esame della prostotata o per la verifica di possibili ostruzioni. Immagino sia dovuto al fatto che la quantitá di liquido prodotta sia nella norma e che il problema sia giá stato ampiamente identificato nel valore FSH e volume testicoli border. Avete un'opinione differente? Dato che il valore alto dell'FSH é l'effetto e non la causa; quest'ultima davvero si puó attribuire unicamente al volume dei testicoli oppure potrebbero esserci altre ragioni?

Grazie per l'attenzione e per ogni feedback che possa aiutarmi a capirci di piú!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
1 bisogna fare quell'esame prima della terapia dal momento che un'alterazione del cromosoma ne inficia l'esito
2 no quei valori indicano che può essere tentata una terapia medica ma nel suo caso non ha funzionato
Meglio utilizzare quello che c'è non è detto che la chirurgia ne trovi
Anche quest'esame doveva essere effettuato prima della terapia perché in caso di ostruzione prostatica non funziona niente di quanto usato