Utente 412XXX
Gentili Medici,
10 giorni fa mi è stato devitalizzato un molare inferiore. Già il giorno dopo presentavo dolore e gonfiore, successivamente è comparso un livido nero sulla guancia che è andato scendendo fino a scomparire fortunatamente. Il terzo giorno oltre al livido, il gonfiore è arrivato fino alla tempia, preoccupata sono andata in guardia medica e mi hanno detto che poteva succedere a seguito di una devitalizzazione, non mi hanno prescritto niente. Fino al terzo giorno aprivo e chiudevano la bocca e riuscivo a tirare fuori tutta la lingua. Dal quarto giorno ad oggi non riesco ad aprire del tutto la bocca e a tirare fuori la lingua. Sono tornata dal dentista che mi ha detto che non aveva mai visto niente del genere e mi ha prescritto un antinfiammatorio molto blando dicendo che l'oki sarebbe stato troppo forte per il mio caso è mi ha consigliato degli impacchi di acqua calda. Dopo una settimana zero miglioramenti, il mio dentista continuava a propormi la stessa cura sono andata da un altro dentista che mi ha prescritto oki mattino e sera e antibiotico amoxicillina e acido clavulanico 875+125.
Ancora oggi non riesco ad aprire la bocca e a estrarre la lingua, sono molto preoccupata, è una cosa normale? Cosa può essere successo alla mia bocca? Cosa mi consigliate?
Mi sono sempre fidata del mio dentista ma mi sembra un po' lavativo in questa situazione.
Vi ringrazio per l'attenzione
Cordialità
[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, difficilmente si devitalizza un dente in un unica seduta e poi lo si abbandona, per cui se fosse così lei sarà presto ricontrollata. Inviti il suo odontoiatra che non ha mai visto una cosa del genere a documentare il caso per iscritto in modo di aver ben chiaro il tutto portando informazione anche ai colleghi. Con questa documentazione potremo comunicare al meglio ottenendo un buon andamento del suo caso.
[#2] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
il quadro clinico che descrive va attentamente monitorato. Bene ha fatto il collega a prescrivere un antibiotico: è opportuna una modulazione del dosaggio in base alla gravità della situazione.
Se dopo 48 ore di terapia, la situazione non migliora, è preferibile una rivalutazione anche con indagini radiologiche.
Se lo ritiene ci tenga informati.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Gentili Medici,
Grazie intanto per avermi risposto. Infatti il mio dentista nonostante l'infiammazione e il livido voleva concludere il lavoro ma io mi sono rifiutata. Credete che dovrei fargli terminare l'intervento?
Ieri mi è stata fatta una risonanza magnetica, stamattina attendo l'esito, vi farò sapere. Non ho più molta fiducia nel mio dentista purtroppo..
[#4] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Chi ha prescritto la risonanza magnetica?
[#5] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Il dentista che ha svolto la devitalizzazione del dente. Purtroppo ancora non ho l'esito.
[#6] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Gentili Medici, scusate se vi scrivo ancora, volevo aggiornarvi sulla risonanza. Purtroppo non ho ancora l'esito in mano ma da quello che dice il dentista che ha parlato con il centro in cui ho fatto la risonanza da questa non si vede nessuna lesione dell'articolazione..parole testuali del dentista. Avete qualche idea? Intanto la mia bocca continua a non aprirsi del tutto, oggi forse si apre un po' di più ma mangiare è diventata una fatica enorme. Ieri ho anche finito la cura di antibiotico. Domani tornerò dal secondo dentista che mi ha visitata.
Digitando trisma su Google ho letto del tetano..io l'antitetanica mi sono resa conto di averla "scaduta". Dovrei preoccuparmi?
Vi ringrazio ancora
[#7] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Bene come vedo lei non è stata abbandonata, attendiamo l'esito.
[#8] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Gentili Medici,
vi scrivo il risultato dell'esame:
Tomografia con Bean delle articolazioni temporo mandibolari b.a. +b.c.
Si eseguono scansioni saggitali a 360 gradi e successivamente si ottengono immagini assiali parallele al piano bispinale e ricostruzioni laterali e frontali secondo il reale profilo del condilo. Nei riquadri delle laterali e delle frontali le dimensioni sono reali.
ANALISI ASSIALE lievemente disallineati i condili mandibolari
ANALISI LATERALE E FRONTALE qualche minima irregolarità lungo i profili dei capi osseo articolari con teste condilari normolocate nelle rispettive cavità
Con bite di 10 mm non si rileva alcuna escursione dei condili.

Questo è il risultato. Ora come potrei procedere? L'unica cosa che mi dice il dentista è che è tutto molto strano..
[#9] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Purtroppo, non le stata eseguita una risonanza come ci aveva accennato, ma una Cone Beam e la valutazione è principalmente dei tessuti duri, ora le conclusioni le deve trarre il suo odontoiatra, lui sa che anestetico aveva utilizzato, quale strumenti sono stati utilizzati e conosce il caso clinico. Un edema colpisce e versa nei tessuti molli non nei tessuti duri che in linea di massima non stanno male.
[#10] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Grazie Dr Ruffoni per la sua disponibilità.
Io non me ne intendo molto di esami vari ma il mio dentista mi aveva parlato proprio di risonanza.
Oggi il secondo dentista che mi ha visitata non vedendo miglioramenti mi ha prescritto del muscoril compresse e domani mi farà una tens terapia. Crede sia una terapia valida? Con che esame si vedono i tessuti molli?
Grazie ancora per la sua disponibilità e mi scusi per le tante domande.
[#11] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Tenere il piede in due scarpe non è il massimo se i due professionisti non collaborano tra di loro, se con questo farmaco si ha un miglioramento, si viaggia verso la conferma della diagnosi e non occorrono altri accertamenti diagnostici. I tessuti molli si valutano bene con le ecografie, ma probabilmente da scarsi risultati per il suo caso.
[#12] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Perché crede darebbe scarsi risultati nel mio caso? Cosa sarebbe più adatto al mio caso secondo lei?
[#13] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Al momento giocherei la prova farmacologica, come sta facendo, l'eco difficilmente da conferme diagnostiche in quella zona.
[#14] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera,
Volevo aggiornarla sulla mia situazione per avere un suo parere. Ho assunto muscoril 2 volte al giorno per 3 giorni e ho svolto due sedute di tens..nessun miglioramento. L'apertura della bocca è sempre un centimetro.
Ho fatto una visita maxillofacciale dove stupiti dal mio caso mi hanno consigliato di fare un'altra particolare risonanza e pensano che il problema sia un ematoma che mi preme su qualche nervo. Il problema è che la risonanza la potrei fare anche tra 60 giorni perché le liste di attesa per dicembre sono già chiuse.
Il mio dentista invece crede che il problema sia una lesione del "menisco" che si trova sulla mandibola.
Non so più dove sbattere la testa..cosa mi consigliate?
Grazie ancora!
[#15] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Ok. speriamo che questa volta sia una risonanza e non una cone beamd ! Attendiamo sperando miglioramenti.
[#16] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Gentile Dott. Ruffoni,
Volevo aggiornarla sulla mia situazione. Oggi ho fatto un'altra visita maxillo facciale da un medico che mi è stato consigliato, questo dice non esserci alcun motivo per cui io non possa aprire la bocca, che non è presente nessun ematoma né altro. Mi ha consigliato una ginnastica con una trottola e di sforzarmi il più possibile ad aprire la bocca. Vuole rivedermi tra 15 giorni, se non riuscirò ad aprire la bocca mi dovranno anestetizzare ed aprire la bocca.
Questo medico dice che la risonanza posso anche non farla.. cosa ne pensa?
La ringrazio ancora per la sua disponibilità!
[#17] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Visto che non riscontrano nulla di grave si può provare questa strada, se non avrà successo utilizzeremo accertamenti più invasivi.
[#18] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
Nessuno ha provato ad aprire la bocca con forza?
Può farlo da sola mettendo indice e pollice sul margine incisale dei denti anteriori e fare uno stretching di apertura.
Se non vi è un blocco articolare la manovra può funzionare.
Cordiali saluti.
[#19] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
La mia bocca si apre un po' di più :-) :-) :-)
Grazie ancora per la vostra disponibilità, professionalità e pazienza!