Utente 811XXX
Egregi Dottori,
sono a consultarVi nuovamente per potere avere risposta su un fatto che trovo a dir poco strano(almeno per la mia ignoranza medica)
Dopo il consiglio del dott.Cavallini per consulto con sessuologo( cosa che sto facendo)cmq ho continuato ad usare i farmaci prescritti,e qui da 10gg e' sorto un problema secondo me imputato alla crema emla.Premetto che la sto utilizzando da un mesetto una volta a settimana (ne uso poca e per 10 minuti)e'l'ultima volta che l'ho usata non sono riuscito ad avere erezione turgida ma solo parziale e da quel giorno sembra che anche a riposo io debba eiaculare per una estrema sensibilita'del glande.Sono molto impaurito che possa avere creato un effetto opposto a quello per cui e' prescritta.Secondo Voi cosa puo'essere successo?Ci sono infezioni che possano determinare tale problema? Sinceramente urino normalmente e senza problemi.
Se non sono stato abbastanza preciso con le informazioni chiedete pure.
RingraziandoVi molto per i consigli,porgo i miei piu'cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,una funzione spontanea,qual'e' quella erettile,nn puo' trovare sempre un momento razionale che ne giustifichi la valentia o il deficit.Si abitui,per superare il problema nel tempo,ad accettare anche delle defallances e,conseguentemente,allontanarsi mentalmente dall'ansia da prestazione, sfruttando anche l'opera dello psicosessuologo.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

non capisco se i farmaci le siano stati prescritti da un medico o da uno specialista ( che dovrebbe, allora, essere la figura in grado di rispondere alle sue domande sugli effetti indesiderati dell'EMLA) oppure se siano frutto di una "automedicazione".
Cari saluti
[#3] dopo  
Utente 811XXX

Iscritto dal 2008
Egregio Dott.Izzo,
grazie per la celere risposta,volevo dirle anche che non mi sono preoccupato eccessivamente della giornata "storta",invece sono pensieroso per questa mia ipersensibilita'del glande(penso che sia reale)comparsa dopo la sesta applicazione della crema.Pensando di continuare almeno per un altro periodo anche con i rimedi farmacologici volevo sapere effettivamente se il trattamento con emla sia da sospendere oppure se secondo la Vs.conoscienza non sia la causa dei suddetti problemi.
Ringraziandola ancora,aspetto con fiducia una sua risposta.
Cordialita'
[#4] dopo  
Utente 811XXX

Iscritto dal 2008
Egregio Dott.Pozza,
Grazie anche a Lei per la risposta,tutto e' stato prescritto dal mio andrologo,che ho consultato qualche giorno fa per esporre il problema e sinceramente e' rimasto sorpreso della comparsa di tale problema con l'uso della crema.Mi ha confermato che nessuno dei suoi pazienti ha avuto questa reazione.Allora forse non si tratta effettivamente di ipersensibilita?
Infatti ho voluto presentare questo quesito certo di trovare risposte in senso positivo o negativo dato l elevato numero di pazienti da Voi trattati.
Cordialita'