Utente 430XXX
Salve signori, mi presento: sono un ragazzo di vent'anni. Sono stato non molto tempo fa da un andrologo che mi ha diagnosticato una fimosi larga e quindi consigliato un'operazione di circoncisione. Gli ho raccontato anche di altri problemi e mi ha consigliato di vedere se dopo l'operazione si sarebbe tutto risolto altrimenti saremmo andati più a fondo. I problemi sono svariati ma magari collegati partendo dalla fimosi a delle piccole perdite di sperma durante i preliminari di un rapporto che non mi consentono di raggiungere un'erezione accettabile, erezione che noto sia anche poco duratura oltre all'eiaculazione precoce forse provocata, secondo una mia sensazione da un'ipersensibilità alla base del glande forse dovuta alla fimosi. Vorrei il vostro parere sulla cosa, non mi sono ancora operato.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Aro signore, L intervento la guarisce nello ottanta per cento dei casi negli altri i problemi persistono. Si operi vediamo che non si riesce a predire se lei cascherà Dall una o Dall altra parte
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,é possibile che vi sia un nesso tra la fimosi e ls ipersensibilità del glande con relativa uretrorrea e/o eiaculazione precoce.E' chiaro che, senza poter vedere, ci si attenga al giudizio dello specialista reale.Cordialità.