Utente 430XXX
Buongiorno,
ho 37 anni e dal 2012 circa nei controlli con elettrocardiogramma risultano t negative in d3 avf e ampi voltaggi QRS.
Tutto questo fino al 2015 quando dal controllo per idoneità sportiva non esce alcuna t negativa.
Quest'anno ripeto la prova con il cicloergometro e si evidenziano t negative da v1 a v4.
il cardiologo, un amico di famiglia, mi da idoneità senza prestare alcuna attenzione alle t negative che si normalizzano sotto sforzo, dice che non ci sono aritmie e che a 250 watt la prova era ottimale.
Siccome sono un tipo molto ansioso sono ritornato da lui con tutti i vecchi elettrocardiogrammi e mi ha nuovamente detto che non ho nulla e che se voglio farmi dire che sono malato di andare altrove e neanche si ricordava dove avessi precisamente le t negative.
Io sono molto spaventato a volte mi sento saltare battiti e spesso mi gira la testa ma penso e spero per problemi cervicali (soffro di dolori diffusi e fascicolazioni tutto il corpo).
Vi ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La normalizzazione delle onde T durante sforzo, in sede anteriore sono di frequente riscontro e solitamente non hanno significato patologico, specie dopo un ECG portato a 250 watts....
Tuttavia, dato che lei e' giovane ma non giovanissimo, potrebbe essere utile eseguire una scintigrafia da sforzo, specie se lei avesse familiarità' per cardiopatie o avesse altri fattori di rischio (ipertensione, ipercolesterolemia, abitudine al fumo, etc...)

Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 430XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore per la celerissima risposta.
Io corro una cinquantina di km a settimana, mezza maratona in 1h 43, non sono un grande velocista frequenzaa volte a risposo 52/53 più spesso 62/65.
Nonno cardiopatico operato 3 volte e morto a 72 anni per arresto cardiaco.
No ipertensione, si ipercolesterolemia ma il medico mi ha sempre detto che il rapporto è ottimo e quindi non mi ha mai detto di avere il colesterolo, 6 sigarette il mese, abuso alcool fine settimana.
Posso correre in tranquillità?
Come mai le t negative si sono spostate e a volte addirittura scomparse?
Dimenticavo ma penso si sia capito, sono ipocondriaco e con alle spalle, nonostante la non troppo giovane ma giovane età, una gravissima problematica di salute affrontata dalla mia compagna nel 2014.



[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Quindi a maggior ragione sarebbe opportuna una scintigrafia miocardico da sforzo, se vuol correre tranquillo

Ne parli con il suo medico

arrivederci

cecchini
[#4] dopo  
Utente 430XXX

Iscritto dal 2016
Grazie,
ne parlo sicuramente con il medico intanto le chiedo cortesemente se per la sua esperienza è normale che le t negative siano da una parte poi scompaiano e poi ricompaiano da altra ancora.
Dimenticavo piccola ernia jatale e incontinenza cardiale sono 24 su 24 tappato di aria fino alla gola.
Saluto cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Si possono fare molte ipotesi ma vista la sua intensa attivita fisica conviene essere certi, le pare?

Arrivederci
[#6] dopo  
Utente 430XXX

Iscritto dal 2016
Non ho per forza una cardiopatia?
Perchè il mio cardiologo, che conosce sicuramente essendo di Pisa, non mi voluto far fare assolutamente alcun controllo?
Comunque domani faccio un consulto con il mio curante.
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Anche La mia impressione è che lei non abbia proprio niente.
Ma non si campa di impressioni

La!saluto

Cecchini
[#8] dopo  
Utente 430XXX

Iscritto dal 2016
Grazie Dottor Cecchini, sono domicilaito a Pisa se avessi bisogno non esitero nel contattarla.
Intanto la saluto
[#9] dopo  
Utente 430XXX

Iscritto dal 2016
Ho consultato il medico, solitamente è molto scrupoloso, mi ha semplicemente detto che se avessi avuto una sofferenza, come potrebbe lasciare intendere la t negativa da v1 a v4, a 250 watt avrei avuto sicuramente dei segnali fisici e sull'elettrocardiogramma.
Mi ha detto che per il momento posso stare tranquillo e non mi ha prescritto esami.
E' normale avere un numero di battiti molto differente da un giorno ad un altro?
Grazie
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi scusi, è inutile che chieda a me.
Senta il suo Medico no?
Perché continua a chiedere a me che le ho consigliato una scintigrafia?

Chieda al suo medico , che è più bravo.

La saluto

Cecchini
[#11] dopo  
Utente 430XXX

Iscritto dal 2016
Non ho chiesto al cardiologo solo al medico curante non volevo creare competizione.
Grazie
[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Faccia cio che crede.
La saluto

cecchini
[#13] dopo  
Utente 430XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno,
torno a disturbare dopo che ho deciso di proseguire con indagini più approfondite.
Per ora ho eseguito un eco che il cardiologo a catalogato normale ma siccome io spulcio tutto non lo definirei proprio tale.
Radice aortica 39 max 40 contro 36 del 2012
FE 58% contro quella del 2012 che riportava 70%
paps 33.

Forse perchè devo fare altre cose non ha fatto alcun cenno ma mi sono preoccupato soprattutto per il diametro della radice.
La mia pressione è sempre stata bassa 65/105 ultimamente la trovo anche 140/90 ma non so se per l'ansia da prestazione o se reale, se sono in casa tranquillo rimane sempre su 120/80 se la misuro in farmacia dopo aver camminato è sempre più alta, ieri dal medico era 119/71.
Arrivo alla domanda, visti i test da sforzo fatti negli anni noto che ho sempre avuto la pressione sotto sforzo molto alta anche fino a 230/100.
Non è che questa dilatazione sia stata causata proprio dall'attività che svolgevo quotidianamente (corsa) tenendo per troppo tempo valori pressori alti.
Il mio medico sostiene questo e mi ha consigliato di non correre più.
Cosa ne pensate?
Grazie

[#14] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
le dimensioni della sua radice aortica sono normali
differenze di 3 mm sono possibili, per chi sa la ecografia, per motivi banali come l orientamento della sonda , etc.

non vedo motivo di preoccupazione

arrivederci
[#15] dopo  
Utente 430XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore lei è sempre molto disponibile e so anche quanto sia impegnato, sul territorio, in attività di formazione.
Pensa che debba monitorare strettamente i valori pressori?
Pensa che debba definitivamente smettere di correre?
Martedì le comunicherò esito di test da sforzo.
Distinti Saluti
[#16] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
controllare la pressione é una cosa intelligente per tutti
se le piace correre corra....

arrivederci