Utente 430XXX
Buonasera,

Vi scrivo per un problema che affligge il mio ragazzo (30 anni) e di conseguenza anche me (27 anni). Stiamo insieme da un anno e non siamo ancora riusciti ad avere rapporti perché io sono vergine e lui appena mette il preservativo perde l'erezione. Con le sue due partner precedenti non aveva mai avuto grossi problemi (pur perdendo qualche volta l'erezione durante il rapporto) perché loro prendevano la pillola e la questione preservativo non si era mai presentata. Dopo qualche mese di questa situazione davvero frustrante siamo stati da un andrologo, il quale gli ha in effetti riscontrato un leggero deficit erettile e ha detto che effettivamente il preservativo non aiuta. Gli ha consigliato degli esercizi e ci ha detto di provare la "prima volta" eventualmente senza profilattico (negli ultimi giorni del mio ciclo mestruale, ad es. dal 24mo, e senza eiaculazione interna), in modo che almeno io possa andare dal ginecologo per fare gli accertamenti per la pillola. Vorrebbe evitare infatti di dargli farmaci (ritiene che sia un problema abbastanza contenuto che può risolversi con un migliore affiatamento sessuale fra noi). Cosa pensate di tutto ciò? Corriamo un rischio di gravidanza? (Io sono piuttosto regolare nel mio ciclo mestruale)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

dia retta ai consigli ricevuti dall'andrologo del suo compagno e, senza tergiversare oltre, bene utilizzare un altro metodo contraccettivo sicuro, tipo la "pillola", questo da farsi naturalmente dopo una attenta e diretta valutazione con il suo ginecologo di fiducia.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 430XXX

Iscritto dal 2016
Dunque le sembrano consigli attendibili. Io inizialmente sono rimasta perplessa. Comunque grazie