Utente 430XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 22 anni e circa dieci giorni fa avevo la sensazione di dover andare in bagno frequentemente, le urine erano leggermente più chiare e bevevo molto, sentivo di non essere completamente scarico dopo essere uscito dal bagno e per i primi due giorni ho avuto leggeri dolori alla vescica e nel basso ventre, il medico sentito che alla mia fidanzata (con cui ho rapporti non protetti) le è stata diagnosticata una lieve forma di cistite ha pensato che in qualche modo potevo averla contratta anche io, premetto di non aver avuto difficoltà di minzione ne alcun dolore durante le urine, difficoltà di erezione o difficoltà di eiaculazione. Dopo la cura datami dal medico (2 compresse di uva ursina al giorno per 5 giorni, poi 1 al giorno) non avverto più la sensazione di andare in bagno frequentemente, ma durante l'eiaculazione, che avviene a mio avviso in maniera molto naturale, non avverto alcun piacere anzi un leggero bruciore nel canale urinario.
È possibile che siano gli effetti dell'uva ursina?
È possibile che abbia contratto qualcosa di diverso dalla cistite e che sia stata mal interpretata degenerando in questa mancanza di piacere durante l'eiaculazione?

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

da questa postazione non siamo in grado di valutare direttamente, quindi la visita specialistica sarebbe consigliabile per valutare se sia presente una infiammazione, mentre per l'orgasmo potrebbe essere stato un effetto passeggero che andrebbe confermato nei successivi rapporti e se persistesse lo specialista valuterà se approfondire.


Un cordiale saluto