Utente 891XXX
gentile dottore sono caduto 5settimane fa diretto sul polso sinistro dopo un giorno che si e gonfiato tanto sono andato in ospedale e mi hanno detto che forse ho una frattura della scafoide carpale mettendomi il gesso quindi mi hanno detto di ritornare dopo 10 giorni per un ulteriore radiografia e cercare di capire se sicuramente era scafoide carpale,cosi ho fatto mi hanno tolto il gesso e fatto una radiografia e credevano che non c era nessuna frattura,non riuscivano a trovare frattura, quindi mi hanno consigliato di muovere il polso quando piu per ritornare normale, cosi ho fatto per 2settimane andando in piscina nuotando molto ,lavorando,quindi mettendo il polso sotto sforzi, per un po tutto bene ,poi iniziavo a sentire un po di dolore nel piegare il polso verso l alto e da non crederci ieri l ospedale mi chiama dicendo che il specialista radiologo aveva visto per bene la radiografia e che sembrava che c era un osso che si stia calcificando e che forse era una scafoide carpale, quindi mi hanno di nuovo rimesso una fascia al polso di plasica per mantenere il polso fermo,e fra 6giorni di andare da uno specialista della mano per fare esami piu accentuati!dottore le volevo chiedere lei crede che in queste 2 settimane che ho sforzato il polso senza gesso abbia peggiorata la situazione del mio polso?e che se davvero e una piccola frattura della scafoide abbia rovinato a questo punto la calcificazione e che la guarigione della frattura o posso ancora sperare?o che adesso non sia piu possibile dopo ormai 5 settimane passate e quindi operarmi?grazie tante spero di sentirla al piu presto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Dalla Sua storia si deduce che la frattura dello scafoide non fosse di facile individuazione. In questi casi, quando dai sintomi si sospetta una frattura ma nelle rx essa non è visibile è corretto immobilizzare il polso come se lo scafoide fosse fratturato, per poi ripetere le rx a distanza di 10 gg, quando gli iniziali fenomeni di riassorbimento che preludono alla riparazione rendono più visibile la rima di frattura. A quel punto se la frattura viene confermata si continua con il trattamento. Adesso però è difficile dire cosa sia successo allo scafoide: solo una nuova radiografia con proiezioni specifiche per lo scafoide possono rispondere. Sono già passate 2 settimane da quando ha fatto le rx, non ne lasci passare altre: è compito dell'ospedale che L'ha seguita fino a ora fare in modo che tutto vada bene (anche all'ospedale di Terni c'è un centro di chirurgia della mano). I tempi di guarigione dello scafoide sono in genere lunghi ma variano a seconda del punto della frattura (per brevità La rimando al post http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=50972 ). L'intervento è riservato alle fratture scomposte o che non sono consolidate.
Ci tenga informati sugli sviluppi
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 891XXX

Iscritto dal 2008
grazie tante per la sua disponibilita e la sua risposta e molto chiara e centrata,domani ho una appuntamento in ospedale e le faro sapere con precisione di cosa credono.
grazie mille a presto
[#3] dopo  
Utente 891XXX

Iscritto dal 2008
salve dottore sono ritornato in un ospedale un po migliore di dove ero stato prima,e le volevo tenerla informata che fatto la visita dall ortopedico in ospedale e praticamente mi hanno fatto una nuova radiografia e riscontrato che pultroppo c e una frattura dello scafoide quella del 3`medio.ho chiesto per quanto riguarda che sono stato 2settimane nel mezzo della frattura lavorando,e nuotando in piscina ed altro se si era conplicata la frattura che anche io a questo punto presumevo,e mi hanno risposto che quardano bene la rx e la frattura come ho capito diceva che vede sangue in movimento che e un buon segno,e che l osso non si e separato in 2 o mosso, quindi sono fiduciosi e con questa nuova ingessatura(senza il police e gomito)e il trattamento idoneo al mio caso e che fra 5settimane di ritornare li e fare una nuova rx.lei crede lo stesso ?e quindi se cosi forse fra 5 settimane (cio quasi a natale)se calcifica bene possono togliere il gesso e iniziare qualche terapia?inoltre le volevo chidere una 20 di minuti di corsa ogni tanto puo aiutare alla guarigione facendo muovere un po di sangue o e meglio stare a riposo?la ringrazio ancora e spero di sentirla al piu presto
cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Stia a riposo senza andare a cercarsi occasioni di altri traumi. Ne approfitti per leggersi un bel libro: tante volte un trauma può nascondere un risvolto positivo e utile.
Tra 5 settimane verrà fatto un controllo rx e l'ortopedico deciderà se sarà necessario un altro gesso o no e se/quale terapia fare.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 891XXX

Iscritto dal 2008
grazie dottore bene niente attivita fisica,e seguiro i suoi consigli.
grazie tante per i suoi consigli
buona gionata