Utente 318XXX
Buongiorno. nel mese di Maggio 2015 (un anno e mezzo fa) sono stato operato per una frattura scomposta alla caviglia e mi hanno messo placche e viti nella tibia e nel perone. quest'estate mi sono messo in lista per la rimozione delle osteosintesi poi non avendo avuto più notizie ho chiamato in ospedale e mi han detto che avrebbbero sollecitato. ora però questo periodo a me verrebbe scomodo per l'intervento, anche perchè mi hanno detto che i tempi di recupero non sono brevissimi, e si tratta di varie settimane di assenza dal lavoro. è possibile rimandare a Gennaio?ci sono controindicazioni ad aspettare ancora un paio di mesi o non cambia granchè?il chirurgo mi ha detto che prima si faceva l'intervento meglio è, ma non ho capito se aspettare ancora un mese o due può essere un problema, rendere l'intervento più rischioso o altro. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Restuccia
24% attività
20% attualità
12% socialità
VIBO VALENTIA (VV)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Buonasera, non c'è nessun problema a rinviare l'intervento di qualche mese. È bene però precisare che il recupero sarà piuttosto rapido non condivido quanto le è stato riferito circa curva lunghi tempi di reemcupeto
Saluti
Dr Giuseppe Restuccia
[#2] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio molto per la risposta. Saprebbe indicarmi genericamente i tempi di recupero e il periodo di assenza dal alvoro secondo la sua epserienza? Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Restuccia
24% attività
20% attualità
12% socialità
VIBO VALENTIA (VV)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Buonadersa naturalmente dipende dal tipo di lavoro che svolge, se sedentario direi il tempo di guarigione delle ferite, circa 2 settimane. Se fa un lavoro pesante o che prevede stazione eretta prolungata ci vuole di più fino a 4 settimane. Naturalmente un'informazione più accurata le potrà essere data dal chirurgo operatore
Saluti
[#4] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio molto per le informazioni che mi ha fornito. Buona serata