Utente 873XXX
In seguito alla diagnosticazione di condilomi acuminati multipli, la dermatologa mi ha prescritto una cura di 5 settimane a base di condyline soluzione applicato due volte al giorno per tre giorni consecutivi più quattro di riposo.
Sono alla prima settimana e dopo i primi tre giorni di applicazione ho notato una diminuzione evidente della grandezza dei condilomi, ma a seguito di una infiammazione post applicazione della pelle interessata, mi sono uscite delle croste.

E' Normale?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
SI determini con la sua dermatologa per la valutazione del caso: le "croste" solitamente non sono una situazione compatibile con una terapia del genere.

ad ogni modo si faccia anche esporre le metodiche alternative (ed a mio avviso più elettive) per l'ablazione delle condilomatosi genitali (soprattutto legate alla laserterapia): sarà comunque il suo specialista a decidere assieme a lei.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 873XXX

Iscritto dal 2008
Premetto che sono un uomo (sto scrivendo dall'iscrizione della mia ragazza)..

La mia dermatologa mi ha prescritto il condyline per 5 settimane e se non funziona me li asporterà con l'azoto-terapia.

Sono alla prima settimana di assunzione e in effetti i condilomi si sono ridotti vistosamente, ma si sono presentate anche queste crosticine su buona parte della pelle trattata con il medicinale, questo perchè dopo averlo messo per tre giorni come specificato dalla mia dermatologa, la pelle trattata ha avuto una specie di infiammazione causandomi anche fastidi nei movimenti...per farmi capire potrei dire che sentivo la pelle che si tirava.
A seguito dell'infiammazione sono arrivate queste crosticine che stanno comunque andando via velocemente.

Quello che vorrei sapere è se questo è l'effetto 'normale' del medicinale o se è classificabile come una reazione allergica.

grazie