Utente 430XXX
Buonasera! Vi scrivo per chiedere l'interpretazione del referto della mia Risonanza Magnetica alla mano destra. Vi anticipo brevemente la problematica... Ho sbattuto violentemente la mano sul pavimento in seguito ad una caduta e al proto soccorso dalla lastra non c'erano segni di frattura. Sono stata a riposo con la mano per 1 settimana e poi piano piano ho ripreso molto lentamente a usarla ma dopo 20 giorni ancora faceva male e ho fatto una Risonanza Magnetica.

Qui il referto:

Diffusa alterazione del segnale di tipo edematoso della sponginosa del terzo del terzo medio diafisario e dell'epifisi prossimale del V raggio metacarpale come per esisti traumatici in assenza di irregolarità del profilo corticale.
Modesta disomogeneità della FCT in prossimità dell'inserzione ulnare.
Non evidenza di alterazioni delle strutura capsulo legamentose e tendinee.

Mi potete dire in parole povere cosa significa? Sopratutto questa disomogeneità FCT ? E cosa dovrei fare. Ora sto molto meglio con la mano, la uso quasi per tutto. Mi fa male quando devo forzare come per aprire una botiglia o altri movimenti in cui serve un po di forza.

Vi ringrazio in anticipo per la disponibilità
Cordiali saluti,
Fernanda.
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

la FCT (fibro-cartilagine triangolare) è una robusta e importante struttura che collega le estremità di ulna e radio a livello del polso.

Quel dato potrebbe essere indicativo di una lesione parziale, ma consideri che se i dolori persisteranno (per ora conviene utilizzare un tutore rigido per il polso, con stecca palmare per almeno 2 o 3 settimane), lo specialista che dovrà visitarla, potrà porre indicazione a un intervento artroscopico per confermare (o escludere) la diagnosi e, se necessario, riparare il danno.

BUona notte.