muco  
 
Utente 348XXX
Gent.mi dottori, circa tre settimane ho avuto un raffreddore che come sempre mi ha portato muco al petto e naso che cola. Solita routine. In piu' pero' c'e' che questa volta mi ha lasciato un persistente dolore al petto sx che aumenta sensibilmente quando fumo. Qualche volta il dolore si irradia leggermente anche a dx ma raramente, perlopiu' e' presente sul pettorale sx verso il bordo dello stesso. Qualche volta ho anche avuto un irradiazione al braccio sx e un po' piu' spesso un irradiamento al centro del petto proprio fra i due pettorali). Di conseguenza sono un bel po' preoccupato. Vivo a Londra e circa un paio di mesi fa il medico di base a cui avevo riferito un dolore simile che poi e' passato (ma che e' tornato piu forte con il raffreddore e con l'irrigidimento delle temperature) mi aveva diagnosticato una costocondrite. Circa tre anni fa, lo stesso medico, mi aveva invece fatta fare un rx torace perche' per almeno sei o sette settimane avevo avuto una severissima bronchite acuta. Premesso che non ho avuto tosse durante il raffreddore ma solo muco (a cui perarltro sono abituato da decenni) vorrei chiedervi se questa sintomatologia possa essere riferita a un infiammazione muscolo scheletrica o se dovrei cominciare a preoccuparmi. Cio' che mi stupisce e' il nesso immediato fra il fumare la sigaretta e il dolore pungente. Come altra informazione aggiungo che il dolore aumenta al tatto e che parallelamente soffro di colon irritabile e di reflusso esofageo e con il freddo questa sintomatologia e' ritornata a darmi fastidio. Molte grazie in anticipo per il Vostro consulto.

Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore da quanto lei dice potrebbe essere ragionevole pensaqre che lei soffra di reflusso gastroesofageo con annessa tracheobronchite da reflusso. Tale situazione peggiorata dal fumo, porta particolarmente la notte ad avere dell'acido che infiamma l'area laringo faringea con produzione di muco che la induce a schiarirsi la voce e a tossire con espettorazione mucosa. Il dolore è legato all'infiammazione tracheo bronchiale. Il fatto che le possa fare male anche al tatto può essere legato a delle nevriti intercostali. Penso sarebbe utile che lei si facesse vedere da un gastroenterologo per valutare l'entità del reflusso gastroesofageo ed eseguisse anche una laringoscopia per valutare l'infiammazione laringeo faringea da reflusso.
Cordiali saluti
Gerunda

gerunda.giorgioenrico@unimore.it
[#2] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio Professore,

credo e spero anch'io che sia dovuto al reflusso. Negli ultimi giorni il dolore al petto e' passato, per il resto continuo ad avere muco specialmente dopo i pasti ma questa e' una condizione che mi porto avanti da tantissimi anni. Grazie ancora per la sua pronta risposta, non le nego che mi ha molto tranquillizzato.

Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Cordiali saluti
gerunda