Utente 422XXX
Buongiorno, Egregi
Sono un ragazzo di 21 anni che, durante l'anno precedente, ha visto i propri capelli diradarsi. Con molta probabilità, si tratta di alopecia androgenetica(su 5 maschi della famiglia, 5 hanno lo stesso problema, anche se si è manifestato in tarda età). Tuttavia, dopo un diradamento iniziale, la caduta dei capelli si è arrestata(non trovo mai capelli sul cuscino, nè li perdo quando faccio la doccia), facendomi pensare che il problema fosse riconducibile ad altri fattori. Mi sono quindi recato da un tricologo, il quale mi ha consigliato una terapia(senza alcuna analisi, cosa che mi ha lasciato lievemente perplesso)che si è però rivelata inefficace.
Pertanto, nel caso in cui si trattasse di alopecia androgenetica, sarei orientato a sottopormi ad un trapianto di capelli.
Ho provato a fare alcune ricerche su internet, ottenendo però risultati discordanti, cosa che mi ha spinto a rivolgermi a Voi, poichè considero questo sito uno dei pochi veramente affidabili nella rete.

Le mie domande sono le seguenti:
-Quale tecnica è preferibile?
-Vi sono delle cliniche/professionisti specializzate/i in Italia? In caso di risposta positiva, sarebbe possibile consigliarmene una/o?
-Quanto costa un trapianto di capelli(sia che si tratti di FUE che di strip)?

Vi ringrazio per l'attenzione e vi auguro un buon proseguimento di giornata.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Bellinvia
24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Gentile Signore,
Data la Sua giovane età mi affiderei prima a terapie mediche.
Il minoxidil applicato localmente ha una modesta efficacia
La finasteride funziona piuttosto bene.Trattasi di farmaco da ingerire in pastiglie
Può abbinare l'infiltrazione di PRP centrifugato direttamente dal Suo sangue ed immesso sotto cute.
E' una pratica ormai diffusa.
Si faccia seguire da uno specialista
Lasci stare per ora interventi di lembi o innesto di capelli o autotrapianto