Utente 431XXX
Salve. Sono disperata. Ho fatto un tatuaggio presso uno studio della mia città. Sto però ancora allattando. Ora mi è preso il terrore che possa aver contratto qualcosa e quindi aver messo in pericolo mio figlio. Dopo quanto tempo in un neonato compaiono i primi sintomi da Hiv o epatite? Quanto tempo deve passare dal giorno dell eventuale contaminazione per poter fare un test?
La prego di chiarirmi le idee e se possibile di darmi un consiglio si cosa poter fare per stare tranquilla perché sono nel panico piu totale.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
1) HIV di IV generazione: a trenta gg dal tatuaggio e poi a novanta gg per la conferma definitiva.
2) HBV (se non vaccinata): ricerca di HBsAg -HBsAb con test di ultima generazione a 30gg e 60gg.
3) HCV: stessa tempistica con Test ELISA di ultima generazione.

Ovviamente i tempi sono ridotti a meno di un mese con i NAT test.
Ma la sua è una patologia ipocondriaca o vi è il rischio reale che il tatuatore non abbia rispettato le elementari norme di sicurezza usando materiale monouso?

Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per la risposta tempestiva.
Alla base di tutto ciò c'è effettivamente un po' di ansia caratteriale.
Purtroppo a ciò si aggiunge il fatto che non ho stupidamente controllato che l' ago utilizzato fosse nuovo.
In caso di contagio di Epatite, in un neonato, i sintomi potrebbero comparire prima?
Un' ultima domanda. Se io fossi stata vaccinata per l' Epatite, non svilupperei la malattia ma sarebbe comunque trasmissibile?
Grazie ancora per la Sua disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
se sviluppasse effettivamente una viremia potrebbe infettare il neonato con l'allattamento.
In relazione alle epatiti B e C quest'ultimo potrebbe anche presentare una forma paucisinatomatica o francamente asintomatica. Ma con elevata tendenza alla cronicizzazione.
Per HBV: se è stata vaccinata non può infettarsi e ovviamente non può trasmettere l'infezione.
Lo status è facile da verificare dosando il livello degli HBsAb.
Cordialità,
Dott. Caldarola.