Utente 431XXX
Ripropongo la domanda , ieri ho avuto un rapporto anale con una escort, circa un minuto dopo iniziata la prenotazione cambiando posizione mi è sembrato che il preservativo fosse rotto, inizialmente era perfetto perché messo da me...li il panico, il preservativo è stato controllato da lei e lei dice che è tutto ok , mi ha fatto vedere pure le analisi di circa 2 mesi e mezzo fa e risulta tutto negativo...pero la paura rimane,ora chiedo quale la possibilità che mi sia infettato se lei fosse sieropositiva ?????grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
le ripropongo la risposta!!!!

"Salve,
si preoccupi piuttosto delle infezioni genitali da Enterobacteriacee, E. Coli in primis, e di tutte le altre MST che può avere contratto con un rapporto anale.
Sifilide compresa.
Il rischio di aver contratto l'HIV è basso ma non nullo: la tempistica del test è di 30gg dal rapporto con test di conferma a 90gg dal rapporto medesimo.
Le consiglio in ogni caso di rivolgersi ad un centro per le MST della sua città, dove potrà essere seguito in modo adeguato.
Od in alternativa ad un reparto di Malattie infettive o ad un Infettivologo.

Cordialità,
Dott. Caldarola. "

Quesiti identici non possono che avere risposte identiche.
Non possiamo rispondere quello che vorrebbe forse sentirsi dire: "non si preoccupi perchè non corre alcun rischio". Perchè non sarebbe vero.
Saluti,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore,si ho letto dopo mi scusi,quali sono le possibilità di aver preso e.colio o altre infezioni genitali in neanche un minuto di rapporto?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Scusi,
lei mi parla si un rapporto a rischio.
Che sia durato meno di un minuto, 10 minuti o 4 minuti resta un rapporto a rischio.
Non è possibile una quantificazione del rischio in percentuale perchè troppe variabili andrebbero considerate.
Io le ribadisco che il suo resta un rapporto ano - genitale a rischio e continuo a consigliarle di rivolgersi ad un infettivologo in carne ed ossa, e dunque non telematico come il sottoscritto, oppure di adire una struttura per le MST.
Se pure le dessi una percentuale di rischio bassa, cambierebbe qualcosa?
Io credo di no.
Se lei ha idee legittimamente diverse io non posso avallarle.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore ho prenotato una visita mst mq purtroppo è a inizio febbraio, nel mentre mi sono fatto fare le ricette per l hiv epatite e sifilide, per quanto riguarda la hiv farò l esame tra una 20Ina di giorni,per quanto riguarda la sifilide e l epatite tra quanto mi conviene fare l esame del sangue per avere una Buona percentuale di attendibilità del test?
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
per la Sifilide a 50 gg dal rapporto a rischio (VDRL+TPHA).
Per l'epatite B e C con i test di ULTIMA GENERAZIONE, dopo 60 gg la negatività può essere considerata definitiva.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
Un ultima cosa,se dovessi trovare posto in un centro mst privato mi consiglia di farla il primo possibile la visita o di aspettare a febbraio ?? Grazie e scusi per il disturbo
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Guardi,
lei deve fare dei tests che hanno una tempistica codificata.
Altri richiedono una richiesta del Curante (tamponi uretrali) e possono essere eseguiti in un qualunque efficiente laboratorio di microbiologia.
Se non ha sintomi di alcun genere, non c'è nessuna urgenza.
Può aspettare anche febbraio.
Se ha ansia e una visita presso un centro per MST privato può servire a calmarla, vada nella struttura privata.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
Un altra cosa,io sono donatore AVIS e il 23 dicembre o l 8 gennaio vorrei donare il sangue , lei mi consiglia.di donarlo l 8 o potrebbe essere un rischio?
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Ne parli con il Medico del Centro Donazioni.
Credo che le faranno saltare il "turno" per precauzione.
Dal 13/12 al 08/01 non c'è nemmeno un mese di intervallo. E la sua priorità, prima di quella del centro di raccolta, deve essere di tutelare coloro che riceveranno il suo sangue o gli emoderivati da esso preparati.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
per ora nessuno sintomo, a parte mi sembra che mi stiano uscnedo puntini rossi sotto il glande? cosa potrebbe essere??
[#11] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
Le spiego meglio dottore, allora pratico masturbazione ogni giorno più o meno, oggi masturbandomi ho visto dei puntini rossi nel tronco sotto il glande, devo preoccuparmi per quanto riguarda l hiv o sifilide??sono passati 11 giorni dal rapporto e la visita la ho a febbraio...
[#12] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
lei mi parla di puntini rossi "nel tronco sotto il glande".
A quale tronco si riferisce?
All'asta peniena? O ad altra sede anatomica?
In ogni caso senza vedere, nè io nè alcun altro può essere capace di porre anche solo un sospetto diagnostico.
Perciò le consiglio di sottoporre le sue macchioline all'attenzione del Curante e di sentire il suo parere. Il suo curante l'eruzione può valutarla, io no.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
[#13] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
Ho passato la notte al pronto soccorso, sono stato visitato da un urologo che dice che ho una balanostopite di ndd e mi ha consigliato balanil detergente, mi ha detto per ora di state tranquillo per le mst però mi ha detto se mi fa stare meglio di attuare una visita al centromst dove mi prenderanno un tampone
[#14] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Ha fatto benissimo ad andare in P.S. a passare la notte.
Per una cretinata. Non aveva mica un infarto!
Il P.S. non si intasa per le fesserie o le angosce psicotiche.
Per quelle c'è lo Psichiatra.
Buone feste,
Dott. Caldarola.
[#15] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
salv, scusa se continuo a stressarla volevo sapere se il respiro affannoso era un sintomo dell hiv, e volevo aggiornarla che settimana prossima saranno passati 30 giorni faro il test di 3 generazione
ps. buone feste anche a lei