Utente 432XXX
Il mio problema inizia l’anno scorso, a Novembre, quando, svegliandomi, mi ritrovo con la parte bianca di un occhio completamente rossa e la palpebra inferiore rossa, screpolata e pruriginosa. Prenoto un appuntamento con l’oculista e mi reco in farmacia, dove mi danno una pomata oftalmica per la congiuntivite. Il rossore dell'occhio passa, ma la pomata non ha alcun effetto sulla palpebra. A Dicembre l’oculista riscontra una congiuntivite allergica e una blefarite e mi prescrive Iridium Baby garze (1 al giorno per 10 gg) e Ketoftil gocce (2 al giorno per 15 gg). Non riscontro alcun miglioramento. Proseguo nei mesi successivi provando con il Locoidon, che mi era stato prescritto anni prima per lo stesso problema. Nessun miglioramento. Provo allora con il Cortison Chemicetina. Idem come sopra. Alla fine rinuncio: la palpebra resterà così fino a marzo, quando il sintomo scomparirà spontaneamente.
Quest’anno, a metà Novembre, la palpebra inizia ad arrossarsi di nuovo. Prendo l’antistaminico per via orale (Kestine lio) che sembra inizialmente tamponare la cosa, per poi risultare inefficace. La mia allergologa mi prescrive l’Osmin Top Palpebrale, mattina e sera, sconsigliandomi l’applicazione del cortisone in zona perioculare. L’unico effetto è forse quello di calmare il prurito per qualche ora, nonostante l’applicazione nei momenti di infiammazione acuta mi provoca bruciore.
Ad oggi la palpebra inferiore del mio occhio destro si presenta gonfia, con due pieghe orizzontali al centro della palpebra, rugosa e a tratti intensamente pruriginosa. L’altra palpebra mi sembra normale, così come l’interno dell’occhio interessato.
Vorrei aggiungere altri dettagli che potrebbero essere utili:
Allergia all’acaro della polvere
Storia di eczema disidrosico palmo-plantare (dall 2006) oggi praticamente quasi assente, “curato” con il cortisone, poi abbandonato perché risultava un rimedio efficace solo durante il trattamento. La remissione è stata spontanea.
Storia di ricorrenti dermatiti dietro alle ginocchia (chiazza rossa, secca che prude), in mezzo alla fronte e in zona addominale (ora non mi capita più) e in zona perioculare, trattate efficacemente (fino all’anno scorso) con il Locoidon.
Non uso spesso i trucchi in generale, ma da quando il problema si è manifestato non ho applicato prodotti cosmetici sul viso; sul contorno occhi ho applicato solo l’Osmin Top e/o una crema contorno occhi idratante
Non utilizzo le lenti a contatto da prima che i sintomi si manifestassero
Non uso prodotti detergenti per il viso, solo l’acqua, una volta al giorno, a cui segue l’applicazione di una crema idratante (che evito di mettere in zona perioculare). La crema non è la stessa dell’anno scorso
Le temperature sono ancora piuttosto miti, quindi mi sento di escludere una qualche componente dovuta al freddo
Mi sembra di aver provato ormai tutto, ho ancora speranza o mi rassegno a passare l’inverno con l’occhio in queste condizioni? Il problema è oculistico o dermatologico?
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Gentile signorina
un problama cosi complesso e con trattamenti terapeutici reiterati da molto tempo richiede una valutazione clinica accurata dal VIVO>

MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante.