Utente 289XXX
Egregi Medici,
poiche'a mia moglie, dopo visita dermatologica, gli e' stato consigliato di sottoporsi a sedute di laser erbium frazionato per eliminare un cloasma facciale, volevo da voi esperti un parere al riguardo: e' tale tipo di laser il piu' indicato per tale problema? In genere quante sedute sono necessarie per l'eliminazione del problema? Visto l'alto costo di tali sedute (abitiamo all'estero), tale metodo e' risolutivo ?
Ringraziandovi per l'ineguagliabile servizio che offrite
Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
No, non è il laser elettivo per il Cloasma, sebbene diversi laser e fonti di luce possano incidere in modo variabile su questa situazione:

Il laser deputato a questo problema in modo elettivo (non per parere personale ma per riconoscimento scientifico e tecnico) è il laser Q-switched, che riconosce come cromoforo (ovvero molecola bersaglio) il pigmento scuro. E un laser piuttosto sicuro nelle mani del dermatologo.

tale laser difatti è altresì indicato per i tatuaggi.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 289XXX

Iscritto dal 2007
Egregio Dott.Laino,
la ringrazio sentitamente per la sua risposta e approfitto della sua gentilezza per chiederle secondo lei quante sedute sono sufficienti (indicativamente) per eliminare il problema.
Grazie di nuovo e buon lavoro
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
dipende :

1. dal tipo di cloasma /melasma
2. dall'estensione
3. dalla risposta singola del paziente.

come vede è impossibile determinare anche indicativamente questa valutazione.

cari saluti
[#4] dopo  
Utente 289XXX

Iscritto dal 2007
Grazie Dr.Laino
per la sua disponibilita'.
Un cordiale saluto e buona giornata
[#5] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
mi unisco alle considerazioni del Dr. Laino alle quali aggiungo la mia personale esperienza. Il cloasma/melasma e' sostanzialmente dovuto ad una maggior produzione di melanina. Ogni trattamento, a tutt'oggi molto difficile, e' destinato a facile recidiva proprio per questa considerazione se non accompagnato da misure accessorie, quali principalmente una attenta fotoprotezione.
Per il laser piu' idoneo il discorso e' molto complesso: non e' infatti sufficiente poterle confermare che il laser Q-switched 1064 rappresenti una possibilita' di successo importante, dal momento che tra un laser di una marca e l'atro vi e' una differenza spesso sostanziale indipendentemente dalla sorgente. Alcuni lavori recenti hanno confermato la posibilita' di successo con questo apparecchio ma di una particolare marca e, soprattutto, con determinata larghezza di spot e numerose sedute. Lo spot, cioe' la larghezza del fascio luminoso, e' molto importante negli esiti biologici delle apparecchiature laser. Pertanto - per farle un esempio - se lo spot del 1064 consigliato per questo trattamento è di 6 mm con una determinata fluenza, non potrei ottenere un buon effetto biologico con il mio apparecchio poiche' o non ha uno spot di 6 mm o a quello spot non raggiunge la fluenza necessaria.
Il laser erbium frazionato e' utilizzato per il cloasma con risultati meno supportati dalla letteratura. Anche in questo caso c'e' laser e laser: l'apparecchio della ditta XY non produce certamente i risultati di quello della ditta YZ anche se, sulla carta, si tratta di tecnologie simili. Questo influenza non solo i risultati ma anche il numero di sedute necessarie.
In sintesi: si tratta di argomento molto difficile da affrontare semplicemente con un consulto a distanza. Certamente i laser sono molto diversi tra loro sia nella sorgente che nella qualita' di fabbricazione e conseguentemente nella "purezza" del raggio. E' importante che il dermatologo che le fa un trattamento laser, perche' dal mio punto di vista solo di dermatologo si deve trattare, abbia molta esperienza e soprattutto l'onesta' di presentarle la realta' dei fatti e le possibili alternative disponibili. Infine si faccia sempre rilasciare un referto nel quale si indichi
- tipo di sorgente utilizzata
- spot - fluenza
al fine di valutare in futuro l’utilità di ricorrere ad altri eventuali trattamenti.
Cordialissimi saluti
[#6] dopo  
Utente 289XXX

Iscritto dal 2007
Egregio Dr.Brunelli,
molte grazie per la sua esaustiva spiegazione. Mia moglie si sottoporra' a sedute di laser erbium frazionato presso una clinica dermatologica in Finlandia per eliminare un cloasma facciale che la affligge da diverso tempo. Ad oggi, nonostante i diversi tipi di trattamento (acidi, creme)e sebbene lei applichi sempre e comunque altissime fotoprotezioni, il problema e' sempre presente. Il dermatologo che la trattera' e' di comprovata esperienza nell'uso di tali macchine pero' non so dirle con esattezza la marca e il tipo di applicazione. Posso solo dirle che mia moglie ha visto numerose foto di trattamenti (prima e dopo) e i risultati sono promettenti. Un'ultima cosa, stando a quello che ha detto il medico la macchina e' di ultima generazione ed e' appena arrivata dagli Stati Uniti.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Di sicuro siamo curiosi di sapere i risultati dalla Finlandia, ma spero che non vi rechiate lì solo per effettuare questo trattamento, visto che in Italia c'è solo l'imbarazzo della scelta e la qualità del nostro personale specialistico dermatologico è indubbiamente fra le prime posizioni del mondo !
teneteci aggiornati.

cari saluti
[#8] dopo  
Utente 289XXX

Iscritto dal 2007
Egregio Dott.Laino,

penso proprio che saremmo dei pazzi a recarci in Finlandia per effettuare un trattamento Laser ma visto che ci lavoro sarebbe invece da pazzi venire in Italia.
Su quello che lei afferma riguardo ai medici Italiani non ho alcun motivo per dubitarne pero' il mio lavoro mi tiene ormai da circa vent'anni lontano dall'Italia.

Un cordiale saluto